menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ispezione in azienda e ristorante, scattano multe. C'era pure chi mangiava

Controlli in un'attività di grande distribuzione a Lecce e in un locale a Surbo. In quest'ultimo caso, chiusura per cinque giorni

LECCE – Controlli e sanzioni a Lecce in un’attività commerciale dedita alla grande distribuzio-ne. E non solo. La sera precedente, anche chiusura di un’attività di ristorazione a Surbo. È l’esito di alcuni controlli svolti dai carabinieri della Compagnia di Lecce in collaborazione con il Nucleo ispettorato del lavoro, lo Spesal Area Nord e l’Ispettorato territoriale del lavoro. 

Questa mattina i militari hanno ritenuto di svolgere un sopralluogo presso l’attività, come con-seguenza del verificarsi nei giorni scorsi di diversi casi di contagio da Covid-19. Al momento dell’accesso nella struttura, i carabinieri hanno accertato la presenza al lavoro una quindicina di dipendenti, facenti capo a tre diverse ditte. E sono state rilevate tre violazioni amministrative per 2mila e 400.

I responsabili aziendali, infatti, stando agli accertamenti dei carabinieri, non avrebbero formato e informato i rispettivi dipendenti. E non è tutto. Le sanzioni, infatti, sono scattate anche per carenza di materiale igienizzante e per non aver adottato misure sufficienti a prevenire il contagio, fatto contestato per l’assenza dei servizi igienici dedicati al personale esterno, quali fornitori.

Ieri sera, invece, a Surbo, un’attività di ristorazione è stata sanzionata perché nel corso dell’intervento i carabinieri hanno sorpreso tre clienti che stavano consumando all’interno, in violazione delle norme in vigore. Le multe, in questo caso, ammontano a 1.600 euro ed è stta disposta la sospensione dell’attività per cinque giorni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento