Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Associazione vittime dell’uranio: "Indagini anche per le missioni all'estero"

Secondo l'associazione "il fatto che ci sia un fascicolo aperto presso la Procura leccese sulla situazione ambientale a Torre Veneri dovrebbe rappresentare uno stimolo in più per chi ha preferito minimizzare la vicenda"

@TM News/Infophoto

 

LECCE – “Il fatto che ci sia un fascicolo aperto presso la Procura di Lecce sulla situazione ambientale a Torre Veneri dovrebbe rappresentare uno stimolo in più per chi, in tutti questi anni, ha preferito minimizzare la vicenda”. Lo scrive in una nota l’Associazione vittime dell’uranio, che si unisce all’appello lanciato nei giorni scorsi da Lecce Bene Comune affinchè siano resi noti i risultati delle indagini fatte svolgere dalla Commissione di inchiesta e inspiegabilmente tenuti segreti. Quel che si chiede Lecce bene Comune, infatti, e se nel poligono militare di Torre Venerei esiste un pericolo di inquinamento da uranio impoverito e quali rischi per la popolazione? Ma, soprattutto, perché perché sono stati secretati gli atti dalla seduta del 24 luglio scorso della commissione parlamentare d'inchiesta presieduta dal salentino Rosario Giorgio Costa.

“Tutto ciò – continua il comunicato stampa dell’associazione - insieme ad alcune dichiarazioni del presidente Costa, contrasta con le rassicurazioni giunte dall’allora ministro della Difesa Ignazio La Russa in risposta ad una interrogazione presentata dalla deputata del Pd Teresa Bellanova. Solo alcuni giorni fa, il sottosegretario alla Difesa Milone, nella sua risposta orale alla Camera ad un'altra interrogazione, di Maurizio Turco dei Radicali, ha ignorato i quesiti posti sui poligoni, tra cui quello di Torre Veneri”.

“Sarebbe auspicabile infine – è quel che si augura l’Associazione vittime dell’uranio - che la Procura di Lecce, visti i numerosi casi di malattia e morte di militari salentini, estendesse le indagini anche alle missioni all’Estero, per stabilire, anche sul fronte penale, se ci siano state delle negligenze da parte degli apparati militari”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione vittime dell’uranio: "Indagini anche per le missioni all'estero"

LeccePrima è in caricamento