Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Lecce, tragedia sfiorata nel cantiere: crolla gru edile

Tragedia sfiorata nel cantiere edile tra via Pappacoda e via Salvemini. Intorno alle 8 una gru edile alta una trentina di metri ha ceduto ribaltandosi su un lato della palazzo a 5 piani in costruzione

Tragedia sfiorata a Lecce nel cantiere edile tra via Pappacoda e via Salvemini, dove intorno alle 8 di questa mattina una gru edile alta una trentina di metri ha ceduto ribaltandosi su un lato della palazzo a cinque piani ancora in costruzione. Solo una caso fortuito ha voluto che l'improvviso cedimento della struttura non coinvolgesse gli operai che in quel momento si trovavano nel cantiere.

Ancora ignote le cause dell'incidente, tuttora al vaglio degli ispettori del Lavoro e dei carabinieri che questa mattina si sono recati sul posto subito dopo la segnalazione del cedimento. Ma le conseguenze sarebbero potute rilevarsi ancora più gravi perché la gru, alta una trentina di metri, dopo essersi accasciata sulla facciata del palazzo di via Pappacoda, è precipitata lungo tutto il tetto dell'edificio, riversandosi con la parte terminale della struttura dall'altra parte della palazzina, su via Salvemini, fino a toccare il suolo.

"Abbiamo sentito un colpo improvviso e solo dopo essere scesi per strada ci siamo resi conto di quel che era accaduto - dicono alcuni residenti della zona. "Subito ci siamo resi conto che le conseguenze dell'incidente sarebbero potute essere assai più gravi. Proprio in via Salvemini - aggiungono - sono tanti gli automobilisti che parcheggiano le auto a ridosso del palazzo e la mattina la zona è molto trafficata perché proprio lì di fronte c'è la scuola media "Dante Alighieri".

L'edificio, in costruzione da circa otto mesi, accoglie appartamenti e locali al piano terra per uso commerciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, tragedia sfiorata nel cantiere: crolla gru edile

LeccePrima è in caricamento