Truffa si trasforma in rapina: anziana ferita e derubata di 5mila euro

Vittima un'84enne di Lecce. Una finta impiegata dell'Inps s'è fatta aprire con una scusa. Poi ha spinto la malcapitata: ha una spalla slogata

Foto di repertorio.

LECCE – Doveva essere la solita truffa del funzionario fasullo di un ente pubblico che raggira una persona anziana e sola per rubarle i soldi. Se già così è una macchinazione odiosa, in questo caso è finita persino peggio, perché il raggiro s’è trasformato in una rapina.

Rapina impropria, volendo usare tecnicismi giuridici, ma di fatto un’azione doppiamente crudele, perché non solo la povera vittima, un’anziana leccese, è stata alleggerita di una somma cospicua, ben 5mila euro, ma si è ritrovata anche a cadere molto male sul pavimento, dopo essere stata spinta alle spalle senza tanti complimenti. Con il rischio di provocarsi lesioni molto gravi, vista anche l’età, 84 anni.

L’anziana se l’è cavata (si fa per dire) con la spalla destra slogata. Ma se avesse battuto la testa, ora forse ci si troverebbe a commentare un fatto ancor peggiore.

Ideatrice della frode sfociata in aggressione è stata una donna. Si esprimeva in italiano, a quanto sembra. Scarne le indicazioni fornite ai carabinieri del Norm di Lecce, arrivati dopo il fatto. La donna era piuttosto alta e aveva i capelli neri. Questo ha saputo dire la vittima.  

Presso l’abitazione dell’anziana, in via Balduini, in uno degli ex alloggi popolari che si trovano alle spalle di via del Mare, la truffatrice vi è arrivata ieri mattina spacciandosi per una dipendente dell’Inps. Ha quindi spiegato di essere stata inviata a visionare le banconote che aveva in casa, sostenendo che in circolazione ve ne siano molte di false e dovendo quindi svolgere varie ispezioni.

E’ sembrata una strategia mirata: quella donna doveva sapere che la vittima aveva denaro contante e anche parecchio. Si sospetta, quindi, che l’anziana sia stata vista nei giorni precedenti presso un ufficio postale, dopo aver fatto alcuni prelievi, per essere seguita fin sotto casa. Escogitando poi un piano più raffinato del solito scippo, ma che ha avuto un esito altrettanto grave.  

L’84enne, infatti, dopo aver aperto la porta e invitato la sconosciuta nell’appartamento, ha aperto un comò afferrando una busta. Dentro c’erano ben 5mila euro. Ma forse ha avuto un’esitazione all’ultimo momento, intuendo qualcosa, o magari la finta funzionaria, emotiva e inesperta, ha temuto di non saper più proseguire nella recitazione; sta di fatto che, in un attimo, l’84enne s’è trovata le mani addosso, che l’hanno spinta con rudezza per terra.

Quelle stesse mani hanno poi raccolto con facilità la busta e la donna s’è subito dileguata. La malcapitata è stata soccorsa poco dopo dal 118 e trasportata presso il “Vito Fazzi” per gli accertamenti sanitari. Mentre ai carabinieri ha raccontato con forte rammarico quella storia da incubo.

E’ la seconda volta in poche donne sole di età avanzata vengono aggredite nell’intimità delle loro casa da qualche soggetto sfrontato. Proprio ieri mattina, a Salice Salentino, un’81enne è stata ritrovata per terra, a causa di un’aggressione a scopo di rapina avvenuta la sera precedente. Uno sconosciuto, per sottrarle i pochi gioielli che aveva, le ha sferrato un violento pugno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'aspetto più preoccupante è rilevare come, nei casi di truffe agli anziani, siano ancora troppi gli episodi a buon fine. E questo nonostante intere campagne escogitate dalle forze dell'ordine per spiegare quali sono le tecniche usate e come comportarsi di fronte al sospetto di trovarsi davanti a un impostore.  Impostore che, come nel caso di via Balduini, può anche essere una persona aggressiva e pericolosa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento