Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Via Duca degli Abruzzi

Ubriaco sul marciapiede. Via Duca degli Abruzzi, fra emarginazione e degrado

Personale di un'ambulanza e agenti di pattuglia della municipale hanno soccorso, questa mattina, un cittadino indiano riverso per terra, completamente ebbro. Disposto un trattamento sanitario obbligatorio. L'ennesimo episodio in una strada in cui i residenti hanno fatto decine di esposti

LECCE – Era accovacciato per terra, in via Duca degli Abruzzi, completamente ubriaco. Sul marciapiede, nei pressi di un’impalcatura, nel pieno della mattinata e davanti ai passanti attoniti. Un cittadino di origine indiana, sulla trentina d’anni, è stato soccorso dal personale di un’ambulanza del 118, coadiuvata da una pattuglia della polizia municipale, e condotto nel pronto soccorso per un trattamento sanitario obbligatorio. Un intervento che, da quelle parti, è quasi routine. Ma che questa fotografia permette di testimoniare ed evidenziare a quanti abbiano solo letto, e non visto con i propri occhi, di certe situazioni di degrado.

I residenti di via Duca degli Abruzzi sono sul piede di guerra da anni. Gli esposti alle autorità si sono accavallati e quasi non si contano più. Di certo, la sanguinosa rissa fra afghani e pakistani dell’altra notte, con quattro feriti a causa di tagli provocati da bottiglie di birra rotte e usate a mo’ di armi, culminata con un intervento in massa delle volanti di polizia e tre arresti, ha riaperto una vecchia ferita.

Alle lamentele per una situazione divenuta ormai intollerabile sono seguiti maggiori controlli. Sia della polizia municipale, che il giorno successivo ha installato un posto di controllo dei veicoli in transito, sia della questura, che ieri, durante alcune ispezioni alle attività commerciali, ha riscontrato diverse irregolarità, sequestrando 80 chili di pesce surgelato.

Nonostante l’intensificazione della presenza in zona delle forze dell’ordine, però, è evidente come le criticità siano ancora lontane dall’essere risolte. Tanto che anche oggi s’è reso necessario un intervento, per soccorrere un extracomunitario in evidente stato d’ebbrezza, in stato quasi comatoso, steso per terra.

Il consigliere di Grande Lecce Daniele Montinaro, aveva già raccontato di episodi analoghi, anche di mattina. Lo stesso hanno fatto diversi residenti, in vari esposti. Anche perché il problema riguarderebbe non solo la più esposta via Duca degli Abruzzi, ma anche quelle limitrofe. Tutti punti d’accesso al centro storico e di passaggio verso la stazione ferroviaria. Non un bel biglietto da visita, per una città che ambisce a vivere soprattutto di turismo, e che aspetta anche di risolvere il dramma degli emarginati. Lo testimonia il fatto che proprio nelle vicinanze, usando come giaciglio alcuni cartoni, "risieda" anche un uomo senza fissa dimora, spesso oggetto di soccorsi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco sul marciapiede. Via Duca degli Abruzzi, fra emarginazione e degrado

LeccePrima è in caricamento