Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Via Siracusa

Notte infernale e tour dei force dei vigili del fuoco: escavatori, camion e veicoli in fiamme

Un'auto e un camion in fiamme quasi nello stesso momento in punti diversi di Taviano, una Jeep bruciata a Lecce, in via Siracusa, infine un mezzo meccanico a fuoco nel cantiere di corso Annibale, a Torre San Giovanni: per pompieri e forze dell'ordine quella trascorsa è stata una notte infinita

Lecce, via Siracusa. Sotto, il cantiere di Torre San Giovanni.

LECCE – Sembrava una notte di routine. I soliti, piccoli interventi, qualche falso allarme. Poi, all’improvviso, s’è scatenato l’inferno. Da mezzanotte in poi, una serie di incendi in mezza provincia. Con vigili del fuoco obbligati a un lavoro straordinario, tanto più che in alcuni casi gli eventi si sono letteralmente accavallati. Gli orari, quasi concomitanti. 

Le prime chiamate sono giunte da Taviano, poi da Lecce, infine da Torre San Giovanni, marina di Ugento. Ed è stata un'impresa quasi interminabile, oltre che per pompieri del comando provinciale di Lecce e di alcuni distaccamenti del sud Salento, anche per le forze di polizia dei turni notturni, chiamate ad avviare le prime indagini. 

In fiamme sono finiti, in ordine cronologico, un autocarro e un’automobile, poi una Jeep, infine un escavatore. Su tutti gli episodi, le cause esatte sono in fase d’accertamento. Come sempre, però, non si esclude che alcuni eventi possano essere di natura dolosa.

Particolare soprattutto il caso di Taviano, dove, quasi nello stesso momento (mezzanotte circa), ma in punti diversi del paese, sono andati a fuoco un’autovettura e un autocarro. La prima, una Smart di proprietà di una donna, era posteggiata in via Serrazite, strada di periferia, quasi a ridosso delle campagne. Il secondo era fermo in via Leghe Contadine, anche questa una zona non proprio centrale e peraltro esattamente alla parte opposta rispetto alla prima. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli. 

Per quanto riguarda la Smart, che ha subito danni ingenti, agli agenti di polizia del commissariato di Gallipoli e ai carabinieri dipendenti dalla compagnia di Casarano, la proprietaria ha dichiarato che già nei giorni precedenti aveva manifestato alcuni problemi di natura elettrica.

L'autocarro, invece, risulta intestato a una società, la Cgn Rrl, che fa capo a Mario De Nuzzo, del posto, e che si occupa di riparazioni elettromeccaniche. In questo caso è andato in fiamme il vano motore. Nonostante la singolare coincidenza, non sembra che vi sia correlazione diretta fra i due casi. Non è nemmeno chiaro quale incendio sia divampato per primo. 

Risale invece a poco prima delle 2 di notte circa il secondo intervento, questa volta a Lecce, dove è andata a fuoco una Jeep Compass. L’auto era ferma in uno slargo all’altezza delle palazzine al civico 122 di via Siracusa.

Il fatto s’è verificato nel punto più interno della grossa arteria cittadina che solca la zona 167. Completamente distrutta la parte anteriore del veicolo, il calore sprigionato dalle fiamme ha fatto esplodere anche il parabrezza. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche gli agenti di polizia delle volanti. 

L'auto è di proprietà del presidente di un'associazione di volontariato del 118. L'uomo, agli agenti, ha spiegato di aver parcheggiato la Jeep intorno alle 21,30 della sera precedente e di essersi poi recato a casa. Il rogo ha generato un vero trambusto.

IMG-20140521-WA0003 (1)-4Tanti i residenti svegliati dal fumo acre che s'è sprigionato e che sono scesi in strada, allarmati. I motivi all'origine dell'incendio sono da tutti ancora da accertare.  

Sempre intorno alle 2, il terzo intervento, ma di nuovo a sud della penisola salentina, e per l'esattezza a Torre San Giovanni.

I vigili del fuoco del distaccamento di Ugento hanno dovuto spegnere le fiamme sprigionatesi su una delle macchine escavatrici ferme nel cantiere di corso Annibale. 

Lì, al momento, sono in corso i lavori di riqualificazione del lungomare, appaltati dal Comune, per la creazione di una nuova area pedonale. Un episodio, quest'ultimo del mezzo meccanico, che ovviamente suscita particolare interesse a livello investigativo tanto per i carabinieri della stazione locale e della compagnia di Casarano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte infernale e tour dei force dei vigili del fuoco: escavatori, camion e veicoli in fiamme

LeccePrima è in caricamento