rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Leuca / Via Abruzzi

"Salva tuo figlio": no vax imbrattano i muri della scuola e del parco giochi

Le scritte, anche contro il governo, sono quattro: sull'asfalto, sul muro di cinta dell'istituto "Ammirato Falcone" e due nel parco Tafuro, una delle quali ha sfregiato un'opera di street art

LECCE – “Salva tuo figlio”. “I vaccini uccidono”. “Il governo mente”. I no vax salentini colpiscono ancora e per la seconda volta davanti a una scuola. Anzi, scuola e attiguo parco giochi, tutti luoghi frequentati da bambini. Arrivando persino a sfregiare senza alcun ritegno un’opera di street art, rappresentante proprio il volto di una bambina. Perché i deliranti messaggi potessero arrivare forti e chiari al cuore delle famiglie. Ma con l’unico effetto, piuttosto che fare proselitismo, di vandalizzare arredi urbani e suscitare l’indignazione di alcuni genitori, che hanno pensato bene di chiamare la polizia.

E così, il fascicolo già in mano alla Digos si alimenta di un nuovo caso. Almeno il terzo, fra Lecce e provincia, considerando anche un’enorme scritta trovata qualche tempo addietro nei pressi dell’hub vaccinale di Martano.

La scoperta in tarda mattinata

La scoperta è avvenuta in tarda mattinata, quando una mamma in particolare è andata a riprendere la figlia presso l’istituto comprensivo “Falcone Ammirato”, scuola d’infanzia, primaria e secondaria di via Abruzzi, a Lecce. Si presume che le scritte – quattro in tutto quelle scoperte, realizzate con spray rosso – siano state realizzate nelle ore precedenti, forse di notte o alle prime ore del giorno. Ma una di queste, sull’asfalto e in parte sulle strisce pedonali, davanti a uno degli ingressi principali dell’istituto, probabilmente non è stata notata subito, un po’ per via dello sfondo scuro, un po’ per il costante andirivieni e parcheggio di autovetture. “I vaccini uccidono il governo mente”, recita.

No vax (5)-2

Un’altra scritta, “i vaccini uccidono”, è stata realizzata sul muro di cinta posteriore della scuola, nella zona più nascosta di via Luigi Corvaglia, nei pressi del ponte ferroviario. Una terza, invece, ha letteralmente sfigurato un’opera di street art proprio accanto ai cosiddetti "ponticelli", fra le tante figure che adornano da anni questa zona del quartiere Leuca, in un'ottica di riqualificazione, e che nessuno ha mai toccato per rispetto.

No vax (1)-2

La scritta “i vaccini uccidono salva tuo figlio” è stata realizzata accanto al volto di una bambina, quasi a intrecciarsi fra i capelli, mentre il simbolo, una W con le aste incrociate (forse a rappresentare tre V) inserita all’interno di un cerchio, proprio sul volto, sotto un occhio. La quarta, infine, “salvate i bambini”, su una colonna che adorna il parco, accanto alle giostre per i più piccoli. Gli investigatori della Digos intervenuti sul posto hanno setacciato fino a pomeriggio inoltrato la zona, in cerca di eventuali videocamere e, magari, anche di altri messaggi impressi sugli edifici.

No vax (2)-2

Come detto, è la seconda volta che qualcuno si adopera con scritte nei pressi di una scuola. Ai primi di ottobre, sempre a Lecce, n’era stata scoperta sul marciapiede di fronte all’ingresso della scuola secondaria di primo grado “Ascanio Grandi” di via Patitari. Solo un paio di giorni dopo, invece, una seconda scritta era stata notata e segnalata a Martano, nei pressi dell’hub vaccinale, inneggiante contro politici, medici e giornalisti, evidentemente rei agli occhi di qualcuno di un surreale e improbabile complotto globale.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Salva tuo figlio": no vax imbrattano i muri della scuola e del parco giochi

LeccePrima è in caricamento