menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raffiche sferzanti abbattono alberi e pali della luce: danni anche alle case

Non si contano gli interventi a causa del vento che sta imperversando sul Salento. Colpita soprattutto l'area del capoluogo

LECCE – Il vento sferzante di scirocco che si sta abbattendo in queste ore sulla provincia di Lecce sta provocando danni soprattutto nell’area fra capoluogo e dintorni. Non si contano più gli interventi dei vigili del fuoco, chiamati a liberare autovetture sepolte sotto tronchi e rami di grossi pini colati a picco sotto le violente raffiche di vento, se non di interi pali della luce piegati e finiti addosso alle abitazioni.

Il problema che si sta verificando in queste ore è di tale intensità che all’allerta meteo gialla su quasi tutta la Puglia per pioggia, diramata con bollettino della Protezione civile regionale e prorogata di otto ore, a partire dalle 16 di oggi, se n’è aggiunto un secondo, arancione, proprio per il vento e per i rischi che accompagnano quest’ondata di maltempo.  

Solo per segnalare qualche caso, sulla strada provinciale 133, fra le marine di Frigole e Torre Chianca, intorno alle 14,30 è crollato un albero che ha invaso totalmente la carreggiata. I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare a lungo, prima di riuscire a liberare la strada, chiusa dalla polizia locale di Lecce e riaperta al traffico soltanto qualche minuto dopo le 17.

Altra situazione critica, in via Cimarosa, nel quartiere Leuca, dove un grosso pino è totalmente franato, creando un effetto domino e trascinando con sé un palo della luce che si trovava sul marciapiede opposto, finendo addosso alla recinzione di una villetta. Anche qui, intervento di vigili del fuoco, con autoscala, e della polizia locale.  

Ancora, nel quartiere Stadio, prima un albero è caduto addosso a un paio di autovetture in sosta, in via Ennio Bonea (nei pressi di via Ascoli Piceno), poi, in serata, un altro si è staccato di netto, franando al suolo, fra via Caserta e piazza Napoli. Mentre nel rione San Lazzaro, attorno alle 18,40, la polizia locale ha dovuto chiudere al transito via Nicola Schiavoni a causa di un altro albero pericolante.

Video | La forza della tempesta a Santa Cesarea

Ma problemi, come detto, si sono verificati anche in provincia, come a Porto Cesareo, dove, in via Garibaldi, è caduto addosso all’ingresso di un’abitazione. Per fortuna, in nessun caso si sono verificati ferimenti. Mentre a Ruffano, un albero si è abbattuto sul palazzetto dello sport "Marcello Bisanti" di viale dei Pini, arrivando a sfondare una finestra.

In serata, poi, una tromba d’aria ha colpito una pineta ai magini della strada provinciale 41 che collega Noha, frazione di Galatina, a Collepasso. Alcuni alberi finiti sulla carreggiata ed è stato necessario chiudere la strada. Sul posto gli agenti di polizia del commissariato di Galatina e i vigili del fuoco. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sorpreso a confezionare dosi di cocaina, scatta l'arresto

  • Politica

    Iniezione di personale a Nardò: il Comune assume 53 unità

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento