Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Nel furgone coltelli e maschere antigas, bloccato leccese a Roma

Controlli serrati nella Capitale per le celebrazioni dei 60 anni dei Trattati. Scovate armi e abiti per il travisamento, già diversi i fermati. Fra loro anche un salentino

ROMA – C’è un leccese tra i fermati nella Capitale, questa mattina, nel corso dei controlli straordinari predisposti in occasione delle celebrazioni per il sessantennio dei Trattati di Roma, in cui è alto il timore di infiltrazioni tra i manifestanti di soggetti pronti a turbare l’ordine pubblico, avviare scontri con le forze dell’ordine e provocare danneggiamenti. La sua posizione è al momento al vaglio.

Il salentino, peraltro risultato noto proprio per reati contro l’ordine pubblico, è stato fermato a Roma Nord nel corso dei controlli ai caselli autostradali. Era alla guida di un furgone. Dentro gli agenti di polizia hanno trovato sostanza stupefacente, ma anche – ed è l’aspetto che più preoccupa - coltelli e maschere antigas.

Negli stessi momenti è stato fermato un altro furgone, dove c’erano un italiano e una donna straniera. Trasportavano numerosi sacchi pieni di pigne e sembra che non abbiano saputo giustificare il motivo. Anche loro sono stati accompagnati in ufficio per accertamenti.

Nel corso dell’intera mattinata, fino a questo momento, sono stati sequestrati in varie zone di Roma anche bastoni e tondini. E sulla via Prenestina sono state rinvenute due sagome raffiguranti poliziotti accanto al manto stradale sul quale era stato posizionato del filo spinato.

Su una utilitaria, quattro giovani provenienti da Padova, sono stati scoperti con fumogeni e indumenti con cappucci, tali da travisare i volti. Anche loro annoveravano precedenti di polizia  per turbative dell’ordine pubblico. In via dell’Amba Aradam, agenti di Roma Capitale hanno trovato un borsone contenente tondini di ferro appuntiti.

Da diversi giorni, come noto,  la Capitale è blindata. Fin dall'alba di oggi, totalmente chiusa.  Il piano di sicurezza, rafforzato dopo l'attentato di Londra, prevede l'impiego di 5mila agenti, sistema di telecamere integrato da un centinaio di “occhi elettronici”. Quattro i cortei previsti, più due manifestazioni statiche.

In centro le bonifiche vengono portate avanti da giorni, con la doppia preoccupazione per il rischio terrorismo e per quello di disordini da parte di frange minoritarie e violente dei manifestanti. Sono previste almeno 25mila persone in piazza. Attiva  una 'zona blu' intorno al Campidoglio, quella degli eventi ufficiali,  ed una 'verde' cuscinetto. Entrambe presidiate da tiratori scelti schierati sopra i tetti e da centinaia di agenti in borghese.

Il resoconto completo della giornata, con aggiornamenti in tempo reale, su RomaToday.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel furgone coltelli e maschere antigas, bloccato leccese a Roma

LeccePrima è in caricamento