Rapina con fucile nel negozio: fuga e poi l’auto data alle fiamme

Tutto è avvenuto a partire dalle 20,30 fra Lequile e Lecce. Assalto nella salumeria Tondo, in centro. Poi, poco dopo, vicino all'istituto "Presta Columella", una Punto bruciata. E' risultata rubata

I segni del rogo nel parcheggio davanti all'istituto. Sotto, anche la foto del negozio rapinato.

LEQUILE – Prima un assalto armato con tanto di fucile spianato in una salumeria nel centro di Lequile. Poi, circa mezzora dopo, un’auto, risultata poi rubata, trovata in fiamme alla periferia di Lecce. Tutt’altro che un caso. Si presume che sia stata proprio quella impiegata per la rapina, che i malviventi hanno voluto così “cancellare” con il fuoco per non lasciare tracce.

Tutto s’è consumato ieri sera fra le 20,30 (ora della rapina) e le 21 (ora del rinvenimento dell’autovettura). Obiettivo dei malviventi, due in tutto, la salumeria Tondo, negozio di alimentari che sorge fra largo Castello e via Cavour, punto di passaggio nevralgico di Lequile, anche perché sulla direttrice per il capoluogo.

WhatsApp Image 2020-04-30 at 10.13.26-3

A fare irruzione nell’attività commerciale, poco prima che chiudesse i battenti, è stato un solo malvivente. Volto coperto e fucile, ha minacciato il titolare, facendosi consegnare l’incasso, da quantificare con precisione. Nelle concitate fasi della fuga, in un ambiente ristretto, il rapinatore ha anche fatto qualche danno, urtando contro confezioni di candeggina e sversandola. Fuori, ad attenderlo, c’era il complice appostato in auto e i due se la sono subito svignata. Ma dove? Si presume che da largo Castello possano aver raggiunto la strada provinciale 16 e, da lì, la periferia di Lecce, per la precisione via Vecchia Copertino.

Attorno alle 21, infatti, all’improvviso, nell’area del parcheggio davanti all’istituto scolastico “Presta Columella” – luogo tanto più solitario in questo particolare momento storico -, è andata a fuoco una Fiat Punto. L’auto, che era stata rubata a ottobre, potrebbe essere stata usata proprio per il raid di Lequile e, magari, qualche altro episodio.

WhatsApp Image 2020-04-30 at 10.13.47-3

Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco. Mentre alle indagini stanno provvedendo i carabinieri della stazione di San Pietro in Lama e della sezione radiomobile di Lecce, coordinati dal capitano della compagnia, Valentino Adinolfi, che stanno visionando varie videocamere. Non solo a Lequile, della stessa attività commerciale, ma anche a Lecce. Diverse, anche private, infatti, si trovano nelle vicinanze del luogo in cui è stata bruciata la Punto. L’ipotesi è che in quel parcheggio i malviventi avessero un secondo veicolo “pulito” per la fuga definitiva.

WhatsApp Image 2020-04-30 at 10.19.28-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento