Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Scaraventato fuori e rapinato della Lancia Delta mentre era fermo a un semaforo

La vittima è un barbiere 38enne. In due l'hanno obbligato a scendere dal veicolo, spingengolo con forza al di fuori e poi fuggendo. Sarebbero sbucati dal nulla, senza armi e a volto scoperto, mentre l'uomo era fermo attendendo che scattasse il verde. Indagano i carabinieri di San Pietro in Lama

LEQUILE – Era fermo in auto, in attesa che scattasse il verde a un semaforo che regola un incrocio nell’abitato di Lequile, quando sarebbe stato affrontato da due energumeni sbucati dal nulla e letteralmente scaraventato fuori dall’abitacolo.

Agghiacciante la disavventura denunciata ai carabinieri da un barbiere 38enne. L’uomo non ha potuto opporre resistenza. Strattonato e poi buttato di forza fuori dal veicolo, dopo i primi attimi di smarrimento, non ha potuto fare altro che chiedere aiuto, mettendosi in contatto le forze dell’ordine, mentre l’auto prendeva il volo chissà dove.

L’episodio, sul quale ora sono all’opera i militari della stazione di San Pietro in Lama, competenti per territorio, risale a poco prima delle 14,30, in via Marconi.  L’uomo stava rientrando verso casa a bordo di una Lancia Delta di colore grigio chiaro. Davanti a un incrocio semaforico, che in quel momento segnalava rosso, s’è ovviamente fermato.

Tuttavia, proprio in quegli istanti, si sarebbero fatti avanti due individui. Una mossa talmente rapida e inattesa da lasciare quasi senza parole, quella di spalancare gli sportelli e iniziare a spingere e tirare con estrema brutalità, fino a obbligare l’uomo a uscire.

Tutto questo, a quanto pare, senza neanche esibire un’arma di alcun tipo e con i tratti somatici parzialmente travisati, ma giocando più che altro sull’effetto sorpresa e sulla superiorità numerica. Non è da escludere, vista la singolarità dell’azione, che quella potente auto fosse già finita da tempo nel mirino dei malviventi e che quindi abbiano studiato i movimenti quotidiano del 38enne per agire al momento più propizio.

I carabinieri hanno raccolto le prime indicazioni su modello di auto e fisionomia dei due soggetti e hanno subito avviato le ricerche in tutto l’hinterland di Lecce. Al momento, però, della Lancia Delta nessuna traccia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scaraventato fuori e rapinato della Lancia Delta mentre era fermo a un semaforo

LeccePrima è in caricamento