Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Rudiae / Via Pozzuolo

Malviventi in due supermarket, una rapina in pieno giorno e un furto

A Lequile assalto con pistola al Sisa: caccia a un soggetto in Vespa. A Lecce, straniero espulso dopo aver rubato nell'Eurospin dia via Pozzuolo

LECCE – Una rapina consumata nel pieno di questa mattina (fatto inconsueto, sebbene non sia la prima volta), ma anche un furto, avvenuto ieri, con l’autore scoperto, denunciato ed espulso: si tratta, infatti, nel secondo episodio, di un marocchino con vari precedenti e un decreto d’espulsione pendente. In tutt'e due i casi il collante è lo scenario: supermercati. Il Sisa di Lequile, sulla via di San Pietro in Lama, questa mattina; l’Eurospin di Lecce, in via Pozzuolo, nell’altro.

L'episodio più eclatante è senz’altro quello odierno. Molto probabilmente si tratta di un soggetto locale, forse residente nella zona. Qualcuno che ha dimostrato di sapersi muovere bene e senza necessità di complici. 

L’assalto mordi e fuggi è avvenuto verso le 11. Indossando un casco integrale nero, l’uomo, descritto come magro e d’altezza media e con addosso una felpa e un paio di jeans, ha fatto irruzione all’interno del Sisa di Lequile, dopo esservi arrivato a bordo di una Vespa, anche questa di colore scuro.

E’ entrato all’interno del market impugnando una pistola (non si sa ovviamente se vera o falsa), s’è diretto alle casse e sotto la minaccia dell’arma ha arraffato il bottino, al momento da quantificare, riuscendo poi a fuggire.

Il personale ha subito chiamato i carabinieri. Sul posto si sono diretti i militari del Norm di Lecce e della stazione di San Pietro in Lama, per avviare ricerche e indagini. Non è chiaro, però, quale sia stata la via di fuga precisa. Va considerato che via San Pietro in Lama incrocia la strada statale 101 e non è improbabile che il malvivente abbia assunto quella direzione.

C'è poi un aspetto che sarà, forse, interessante per le indagini. Dato che il soggetto ha agito da solo, che impugnava una pistola e che indossava un casco, è possibile che fosse lo stesso che solo pochi giorni addietro, per l’esattezza la sera del 22 luglio, ha colpito ai danni del Dok di Copertino, in piazza Venturi. In quel frangente non è stato però possibile capire con quale mezzo sia arrivato sul posto. Di certo, Copertino e Lequile non distano molto: poco più di 11 chilometri. E questo aspetto legato alla vicinanza territoriale è un altro tassello da prendere in considerazione.    

autopolizia (3)-2-5Meno eclatante, ma a suo modo singolare, la vicenda di ieri, a Lecce, in via Pozzuolo. Il marocchino, 39enne, è stato scoperto dopo aver rubato quindici pezzi di formaggio Parmigiano, per un valore di 97 euro. A bloccarlo è stato il personale, che ha poi chiamato la polizia.

La direttrice ha sporto denuncia e gli agenti delle volanti di polizia hanno così condotto il nordafricano in ufficio. Dati i precedenti già accumulati per furto, oltre a quello di ieri, e visto anche il decreto pendente dallo scorso anno, è stato richiesto e ottenuto dal pm di turno, Donatina Buffelli, il nulla osta per procedere all’espulsione. Quel formaggio gli è costato davvero molto caro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malviventi in due supermarket, una rapina in pieno giorno e un furto

LeccePrima è in caricamento