menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accusato di aver pedinato e minacciato la ex per un anno: viene arrestato

A Leverano i carabinieri di Taviano hanno eseguito un'ordinanza per uomo noto per la vicenda del furto di armi ai forestali

LEVERANO – I carabinieri della stazione di Taviano, questa mattina, sono piombati di mattino presto a Leverano. Avevano in mano l’ordine di esecuzione di una misura cautelare a carico di Antonio Boris Arcati, 39enne di Leverano. A emetterla, la Procura della Repubblica di Lecce, che gli contesta il reato di atti persecutori. A dare supporto ai militari di Taviano, quelli della stazione locale.

Arcati, secondo le indagini, per un anno intero – dal luglio del 2019 al giugno scoro - avrebbe messo in atto minacce una serie di pedinamenti e minacce ai danni della sua ex compagna, una donna 31enne residente nel basso Salento. L’uomo è quindi finito ai domiciliari.

Il nome di Arcati è ben noto alle cronache locali. E’ stato coinvolto, infatti, in uno di più noti casi di cronaca avvenuti negli ultimi anni in provincia di Lecce, il furto di armi dalla caserma dei forestali di San Cataldo, marina di Lecce. Una vicenda per la quale nel novembre del 2015 patteggiò quattro anni. Arcati è difeso dall'avvocato Cosimo D'Agostino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento