Cronaca Via Dante Alighieri

Cinque automobili in fiamme in poche ore, danni anche a una casa

Una a Copertino, due a Gallipoli, dove si temeva un collegamento con le elezioni, e altrettante a Leverano. Fin dalle 2, per pompieri, carabinieri e polizia è stata una notte infernale

Le auto in fiamme a Leverano (foto di Antonio Quarta e della lettrice Alessandra Greco). Sotto anche una foto da Copertino.

LECCE – Dire che sia stata una notte rovente, è il minimo. E non rende forse nemmeno lentamente l’idea di quanto avvenuto. Non bastassero, infatti, quasi 24 ore d’intervento di fila, il giorno precedente, per un vasto incendio nelle marine di Lecce, fra Torre Chianca e Spiaggiabella, nelle ultime ore è riesploso, in maniera devastante, il “fenomeno” delle automobili in fiamme, che ha obbligato i vigili del fuoco dei vari distaccamenti (principalmente Gallipoli e Veglie) a un estenuante tour de force, senza soluzione di continuità.

Ben cinque i veicoli distrutti o comunque danneggiati, fra le 2 di notte e le 6 di questa mattina. Nell’ordine: il primo caso a Copertino, poi due a Gallipoli, infine un altro paio a Leverano, quando ormai si stava facendo giorno. A tutto ciò, vanno aggiunti anche i tanti interventi per più comuni, ma comunque sempre impegnativi, roghi nelle campagne, precedenti e successivi alle vicende riguardanti le autovetture.

ORE 2, COPERTINO

A Copertino l’incendio s’è verificato intorno alle 2 di notte in via Montegrappa, zona semiperiferica della cittadina. E’ rimasta coinvolta una Fiat Punto diesel di un intonacatore di mezza età. L’auto è stata danneggiata, non è andata del tutto distrutta. Sul posto, oltre ai pompieri, sono intervenuti i carabinieri della tenenza. Al momento le cause non sono del tutto chiare. Gli stessi vigili, provenienti da Veglie, non hanno trovato elementi certi in merito a una possibilità di dolo. Le indagini sono in corso.

ORE 4, GALLIPOLI

Circa due ore dopo, è stato il turno del distaccamento di Gallipoli. Nella Città Bella, è andata distrutta una Fiat Panda. Le fiamme hanno poi intaccato anche una Toyota parcheggiata accanto. Le autovetture si trovavano in via Lepanto, nei pressi dell’ingresso di Gallipoli da via Lecce. La vicenda ha subito smosso gli agenti di polizia del commissariato, che ancora questa mattina stanno svolgendo approfondimenti con la scientifica, in cerca soprattutto di videocamere in zona.

Il timore era che l’incendio potesse avere una correlazione con l’imminente turno di ballottaggio, in una campagna elettorale, a Gallipoli, che è davvero il caso di definire infiammata. Al momento è stato però escluso qualsiasi collegamento di natura politica.

L’auto interessata per prima dal rogo, quella da cui le fiamme si sono estese accanto, è di una casalinga. I vigili del fuoco, anche in questo caso, non hanno rilevato segni particolari. Ma non sempre è facile trovarne, poiché spesso cancellati dalle vampate stesse; per questo motivo, il più delle volte il dolo resta solo un’ipotesi.   

ORE 6, LEVERANO   

All’alba, il terzo e ultimo caso, a Leverano. Dove il rogo ha coinvolto, esattamente come a Gallipoli, ben due autovetture, arrivando però a provocare danni anche a un’abitazione accanto alla quale erano parcheggiate. Per fortuna, un immobile al momento disabitato e dentro la quale sono in corso lavori di ristrutturazione.

Considerando orario e zona, nel pieno centro della Città dei Fiori, l’episodio ha svegliato di sooprassalto molti cittadini. Erano circa le 6, quando l'utilizzatrice di un’Audi A4, una ragioniera 37enne (l'auto è formalmente intestata al fratello), ha sentito bussare alla porta. Alcuni vicini l’hanno avvisata di quanto stava accadendo in strada. Nel frattempo, le vie si erano già popolate ed erano stato chiamati i vigili del fuoco, arrivati da Veglie.

Le fiamme, dopo aver inghiottito l’Audi, hanno colpito anche una Golf Volkswagen posteggiata dietro. L’auto, in questo caso, è di un panettiere. In via Dante sono arrivati i carabinieri del Norm di Campi Salentina e della stazione locale. Non si esclude che dietro agli incendi possa esservi la mano di qualcuno, ma per ora è soltanto una supposizione in assenza di prove certe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque automobili in fiamme in poche ore, danni anche a una casa

LeccePrima è in caricamento