Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Entrano nel podere e gli puntano una pistola, poi fuggono con il denaro

La rapina consumata questa mattina nelle campagne di Leverano. La vittima ha notato i malviventi accanto al suo furgone

Immagine di repertorio.

LEVERANO – Un artigiano 66enne di Leverano ha denunciato questa mattina di aver subito una rapina mentre era nel suo podere, nelle campagne intorno al paese. Le indagini sono affidate ai carabinieri della stazione locale, dipendenti dalla compagnia di Campi Salentina. Difficile, però, risalire agli autori, perché a quanto pare erano travisati e sono fuggiti con un’auto di modello non specificato. La vittima non ha avuto modo di vedere bene l’auto, anche perché è rimasto bloccato quando, all’improvviso, s’è visto puntare contro una pistola e non ha mosso più un passo.

Già, perché inizialmente la vicenda si stava configurando come un più comune furto. L’uomo era nella sua proprietà, peraltro recintata, e vi aveva parcheggiato all’interno il proprio furgone, ma era distante quando, all’improvviso, i due soggetti sono entrati, scavalcando il muro.

Questi avevano preso di mira il furgone. All’interno c’era il portafogli dell’uomo, con circa 600 euro e vari assegni. Quando la vittima ha notato i due, ha iniziato a urlare da lontano. Ma, avvicinandosi, ha visto che all’improvviso uno dei malviventi ha estratto una pistola, puntandogliela contro. Senza dire una sola parola. Una situazione inattesa. E di certo, l’uomo non ha inteso sperimentare se l’arma fosse vera o falsa. S’è fermato e a quel punto è stato costretto a cedere alla minaccia, vedendo i due uscire con il denaro e poi fuggire con un’automobile.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entrano nel podere e gli puntano una pistola, poi fuggono con il denaro

LeccePrima è in caricamento