Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Via Veglie

Furto con "spaccata" nella notte: ladri nella profumeria fanno incetta di prodotti

Come accaduto alcuni giorni addietro a Maglie, anche a Leverano una banda di malviventi ha sfondato la vetrata di un'attività commerciale, "Colelli". Erano in tre, con tute, guanti, passamontagna e luci tascabili allacciate in fronte. Hanno lanciato un Suv in retromarcia. Danni per circa 7mila euro

Foto di Antonio Quarta.

LEVERANO – E’ stata una notte movimentata, quella appena trascorsa, alla periferia di Leverano, dove una banda di malviventi ha preso d’assalto “Colelli profumeria”, negozio di proprietà di un giovane commerciante del posto, Luca Colelli, mettendo a segno un colpo con la tecnica della “spaccata” per un danno in via di quantificazione, ma che dovrebbe aggirarsi attorno ai 7mila euro.

L’attività commerciale si trova al civico 73 di via Veglie, a ridosso della zona industriale. Non una scelta casuale, verrebbe da pensare, giacché la strada offre una valida via di fuga: si riallaccia in uscita alla provinciale Guagnano-Veglie-Copertino.

Tre le persone che hanno agito, viste in lontananza da un testimone, già ascoltato dai carabinieri. Il compito non era molto semplice, perché l’attività commerciale si affaccia al pian terreno di una palazzina bassa, l’ingresso rientra leggermente, rispetto al piano stradale, ed è riparato a destra e a sinistra dai muretti di cinta di due abitazioni attigue.

La stessa porta non è molto ampia e quindi lo spazio di manovra era esiguo, specie considerando che via Veglie è tutt’altro che larga. Insomma, un obiettivo per nulla semplice, eppure i ladri sono riusciti comunque nell’intento, usando un potente Suv (di certo rubato), lanciato in retromarcia.

Grazie a quel veicolo, di colore scuro, i tre, sono riusciti a sfondare l'ingresso e a entrare. Di certo, non si tratta di improvvisati, ma di veri specialisti: indossavano guanti, passamontagna, tute bianche e avevano luci tascabili allacciate alla fronte.

Tutta l’azione, iniziata esattamente alle 3,31, è durata appena tre minuti, ed è stata ripresa dalle videocamere di sorveglianza interne, che saranno visionate nelle prossime ore nel dettaglio dai carabinieri della compagnia di Campi Salentina, diretti dal capitano Nicola Fasciano.

Il furto è stato studiato nei minimi dettagli. In due sono entrati nel locale, mentre il terzo complice è rimasto ad attenderli in auto. Usando cestini di plastica, hanno fatto il pieno di prodotti per parrucchieri e profumi, sottraendo anche il registratore di cassa (dove però non c’era molto contante), quindi si sono dileguati nel buio.

La rapidità dell’azione ha impedito anche alle guardie giurate di scorgerli. Al loro arrivo, c’erano solo le tracce del misfatto, ma della banda neanche più l’ombra. E forse è presto per dirlo, ma, dal modus agendi e dal tipo di obiettivo, potrebbero essere gli stessi che alle prime ore del 22 maggio hanno assalito “Rocco profumerie” a Maglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto con "spaccata" nella notte: ladri nella profumeria fanno incetta di prodotti

LeccePrima è in caricamento