Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Li seguono fino al casolare abbandonato e trovano l'eroina, due in manette

Il blitz è scattato ieri sera nelle campagne di Galatone. Per i due, colti in flagranza, sono scattati gli arresti domiciliari

LECCE – Ancora due arresti per droga. Da più giorni due giovani pregiudicati per reati specifici erano seguiti a Galatone dai militari dell’aliquota operativa della compagnia Carabinieri di Gallipoli. Appostamenti e pedinamenti notturni chePellegrino Graziano1-2 hanno consentito di scovare il nascondiglio a lungo ricercato: un rudere nelle campagne di Galatone utilizzato quale laboratorio per il taglio della sostanza stupefacente. Poco dopo le 19 di ieri è scattato il blitz: gli investigatori hanno infatti sorpreso, Graziano Pellegrino, 47enne, e Francesco Filoni, 53enne, entrambi galatonesi, mentre maneggiavano una busta contenente 10 grami di eroina già suddiFiloni Francesco-2visa in 3 involucri, oltre a un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento. I due, arrestati in flagranza di reato, sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari a disposizione del magistrato di turno, Francesca Miglietta, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A Copertino, invece, nel pomeriggio, i militari della locale tenenza carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Lecce nei confronti di Giuseppe Basso, 26enne: questi era più volte evasBASSO GIUSEPPE-3o dagli arresti domiciliari, allontanandosi l’ultima volta dalla propria abitazione senza alcuna giustificazione lo scorso 5 agosto. Il giovane, catturato, è stato quindi condotto presso la casa circondariale di Lecce a seguito dell’aggravamento della misura coercitiva in atto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Li seguono fino al casolare abbandonato e trovano l'eroina, due in manette

LeccePrima è in caricamento