Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Norme severe sulla trasparenza, Libera chiede l’impegno dei candidati

L'associazione, insieme al Gruppo Abele, ha chiesto a potenziali parlamentari di sostenere nei primi 3 mesi della nuova legislatura la riforma della norma che punisce lo scambio elettorale-mafioso

LECCE –  Come in tutte le regioni italiane, anche il Puglia l’associazione Libera e Gruppo Abele hanno lanciato in questa tornata elettorale per le elezioni politiche la campagna “Riparte il futuro”  il cui obiettivo è ottenere l’adozione per la trasparenza e contro la corruzione.  Sono state previste due fasi: nella prima si invitano i candidati ad aderire ad una piattaforma programmatica minima, nella secondo ci sarà un monitoraggio dell’attività degli eletti finalizzato a verificare che gli impegni sottoscritti vengano onorati.

Sul fronte della trasparenza le richieste riguardano la pubblicazione on line del curriculum, della situazione reddituale e patrimoniale, la dichiarazione pubblica di eventuali conflitti di interesse, la dichiarazione pubblica della propria situazione giudiziaria. Per quanto riguarda la corruzione,  la priorità è riformare nei primi cento giorni la norma sullo scambio elettorale – mafioso.

In queste settimane di campagna elettorale, gli attivisti pugliesi di Libera sono riusciti ad ottenere l’impegno di 47 candidati pugliesi, il 4 per cento del totale: appartenenti a 9 schieramenti diversi, 34 potenziali deputati e 13 aspiranti senatori. Sull’appartenenza politica, la Puglia non si discosta con la media nazionale, con Pd, Sel e Movimento 5 Stelle attestati come partiti più “virtuosi”, rispettivamente con 18, 12 e 6 braccialetti bianchi, che certificano l'impegno preso. Stesso risultato, quest’ultimo, fatto registrare anche da Rivoluzione Civile, il movimento che fa capo all’ex magistrato Antonio Ingroia. Un braccialetto bianco, inoltre, per Udc, Fli, Scelta Civica con Monti per l’Italia e Fare per fermare il declino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Norme severe sulla trasparenza, Libera chiede l’impegno dei candidati

LeccePrima è in caricamento