Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Lila, “prevenzione al femminile”. Contro l’Hiv basta “metterci” il cuore

Dal 28 ottobre al 3 novembre si tiene la campagna di sensibilizzazione in tutta Italia, per sostenere questo progetto: basta un semplice sms al numero 45508. Nel Salento, come sempre in prima linea, la sezione locale della Lila

Elena Di Ciccio

LECCE - L’impegno per la “prevenzione al femminile”: basta “metterci la testa e il cuore” contro l’Hiv. È partita quest’oggi e si protrarrà sino a sabato 3 novembre la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi con sms solidale al 45508, promossa dalla Lila nazionale, per sostenere il progetto “Donna - prevenzione al femminile”.

Linee telefoniche dedicate, sportelli di ascolto nelle sedi locali, produzione e diffusione di materiali informativi sono solo alcune delle iniziative che Lila promuoverà sul territorio nazionale per migliorare la conoscenza delle donne sull’Hiv.

Il progetto “Donna - prevenzione al femminile” nasce come risposta alla situazione italiana che in dieci anni, dal 1998 al 2009, ha registrato una continua crescita dei casi di Hiv con un aumento dal 13,3 al 79% di quelli attribuibili a rapporti sessuali non protetti. In questo contesto l’intervento della Lila sarà rivolto alla popolazione femminile che, a causa di una serie di fattori biologici, sociali e culturali, è maggiormente esposta al rischio di contrarre l’Hiv.

Testimonial d’eccezione è la conduttrice televisiva Elena Di Cioccio che ha prestato pro bono la propria immagine per la campagna di comunicazione, al motto di “Con la testa e con il cuore – un cuore per la Lila”. Dal 28 ottobre al 3 novembre, dunque, sarà possibile inviare un Sms del valore di 2 euro al 45508 da tutti i cellulari personali Tim, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile, CoopVoce e Nòverca e mostrare il proprio sostegno, anche pubblicando una propria foto sui sociale, in cui fare il gesto del cuore come la testimonial. Chiamando lo stesso numero, si possono inoltre donare 2 o 5 euro da rete fissa Telecom Italia, Fastweb e Twt.

Nel Salento, come sempre accade sul fronte della prevenzione, la Lila Lecce, con presidente Viviana Bello, si sta impegnando, attraverso tutte le forme possibili di promozione  ed informazione, alla ricerca di fondi per il progetto donna. Per saperne di più, si può visitare il sito www.lila.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lila, “prevenzione al femminile”. Contro l’Hiv basta “metterci” il cuore

LeccePrima è in caricamento