menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il commissariato di Gallipoli.

Il commissariato di Gallipoli.

Lite in strada: lui in arresto per violenza sessuale, lei denunciata per minacce

L'intervento degli agenti del commissariato di Gallipoli ha portato alla scoperta di un caso di abusi: la donna, in stato di sottomissione, costretta ad atti sessuali contro la propria volontà

GALLIPOLI – In arresto per violenza sessuale aggravata lui, denunciata per minaccia aggravata e porto d’armi o oggetti atti ad offendere lei. È la sintesi dell’intervento effettuato ieri pomeriggio a Sannicola dagli agenti del commissariato di Gallipoli, su richiesta di alcuni cittadini che avevano notato la coppia - di origine straniera - protagonista di un litigio durante il quale la donna brandiva un coltello.

Dopo essere stata disarmata, la donna è stata denunciata, ma gli approfondimenti condotti hanno delinato uno scenario molto più inquietante tanto che, molto probabilmente, la denuncia a suo carico sarà archiviata. La sua reazione, infatti, dovrebbe essere stata un tentativo di difesa poiché  ha raccontato agli agenti di essersi ribellata dopo l’ultima di numerose violenze sessuali subite. Le indagini hanno ricostruito in poco tempo uno stato di permanente sottomissione che portava la donna a prestarsi ad atti sessuali contro la propria volontà.

La vittima ha aggiunto di aver subito minacce di morte e di non aver dunque denunciato quanto le veniva imposto per paura delle ritorsioni. La donna è stata sottoposta a controlli clinici secondo quanto stabilito dal protocollo tra Asl e Procura della Repubblica: avuta certezza della violenza sessuale, l’uomo è stato dichiarato in arresto e portato nel carcere di Borgo San Nicola. Lei, invece, si trova in una struttura protetta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento