Cronaca Leverano / Via N.Sauro

Momenti di tensione nel centro richiedenti asilo. Scoppia lite, donna accusa malore

Un acceso diverbio, nel pomeriggio, in una struttura di Leverano gestita da una cooperativa di Copertino. Alcuni ospiti del centro hanno chiesto che i buoni spesa vengano sostituiti con del denaro contante, ma gli altri si sono opposti. Una ragazza nigeriana ha avvertito un malore. Sul posto, 118 e carabinieri

L'ambulanza e i carabinieri sul posto.

LEVERANO – Momenti di tensione, nel pomeriggio, in una casa alloggio di Leverano. La struttura, in via Nazario Sauro,  ospita una decina di cittadini di varia nazionalità ed è gestita da una cooperativa che ha sede a Copertino. Gli ospiti si sono divisi in due gruppi: il primo ha proposto di sostituire i buoni spesa con del denaro contante, l’altro ha esortato i coinquilini a desistere dalla richiesta e accontentarsi dei ticket.

Ne è nato un acceso diverbio che ha portato una donna nigeriana ad avvertire un malore a causa del forte stato di agitazione. Gli animi si sono scaldati tanto da costringere alcuni dei presenti a rivolgersi al numero di pronto intervento.

Sul posto, oltre a un’autoambulanza, sono intervenuti anche i carabinieri della stazione locale per sedare la lite. Nessuna conseguenza è stata registrata e il clima si è rasserenato nel giro di pochi minuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Momenti di tensione nel centro richiedenti asilo. Scoppia lite, donna accusa malore

LeccePrima è in caricamento