Cronaca Viale Otranto

Lite rovente e ne fa le spese poliziotto: travolto e ferito davanti alla questura

Due uomini sono arrivati davanti alla questura litigando. La contesa per una donna. Uno aveva l'auto danneggiata. "Appuntamento di lavoro", diceva. "No, altro", sosteneva il presunto aggressore. L'epilogo quando la signora, adirata, è risalita adirata in auto. Fratture per l'incolpevole agente

LECCE – A farne le spese più di tutti di un singolare triangolo, nella tarda serata di ieri, è stato un agente del Reparto prevenzione crimine che ha avuto la sventura di trovarsi nel posto sbagliato, nel momento sbagliato: in piedi, nei pressi di tre autovetture, posteggiate proprio davanti alla questura. Il luogo che, per paradosso, per il poliziotto avrebbe dovuto essere il più sicuro in assoluto.

E invece, è stato travolto da un’auto, sospinta da un’altra, guidata da una donna che ha agito forse in maniera un po’ troppo impulsiva, proprio dopo essere uscita dagli uffici di polizia, dove nel frattempo si stava ricostruendo a fatica una delle tante piccole, grandi storie di liti quotidiane condite una montagna di accuse, equivoci e danneggiamenti.

Morale della (brutta) favola: il povero agente è stato trasportato in ospedale, al pronto soccorso del “Vito Fazzi” di Lecce, dove gli sono state riscontrate le fratture di tibia e perone. Ne avrà per una trentina di giorni.

Occorre ora un flashback di qualche minuto per capire come si arrivi al ferimento, involontario certo, ma pur grave, del poliziotto. Erano le 22 circa quando, nei pressi della questura di viale Otranto, sono sopraggiunti due uomini a bordo delle rispettive auto. Davanti, una Fiat Punto; dietro, a breve distanza, una Fiat Brava.

Quando i due uomini (di mezza età) sono scesi, hanno iniziato a litigare, sostanzialmente riprendendo una discussione iniziata altrove. Gli agenti di polizia presenti in quel momento sul posto hanno cercato di riportarli alla calma e di capire cosa stesse avvenendo. Hanno così saputo dall’uomo della Punto che poco prima, quello alla guida della Brava, avrebbe danneggiato pesantemente il suo veicolo (in effetti aveva ammaccature sulla parte anteriore) con un mattarello.

“Cherchez la femme”, avrebbe sbottato a questo punto il poliziotto Jackal di Alexandre Dumas padre ne “I mohicani di Parigi”. Ed ecco, in effetti, presentarsi a un certo punto una donna, anche lei di mezza età, a bordo di un’altra auto, una Matiz.

Cos’è successo, dunque? Stando alla ricostruzione attuale dei fatti (ma la storia potrebbe avere appendici, e, anzi, quasi sicuramente sarà così), ier sera la donna avrebbe avuto appuntamento con il proprietario della Punto nei pressi del parcheggio accanto all’Eurospin di via Cicolella (quindi quasi all’imbocco della superstrada per Maglie).

A dire dei due, un semplice rendez-vous per discutere questioni di lavoro. Diversamente sarebbe andata per il possessore della Brava, secondo cui la donna – che poi altri non sarebbe, se non la sua ex moglie - si sarebbe incontrata con l’altro per motivi ben diversi.

I tre hanno dibattuto in maniera piuttosto animata, e la donna, andando via su tutte le furie dalla questura e continuando a sostenere le sue ragioni (i supposti motivi di lavoro), salendo nella sua Matiz, ha avviato il motore ed è ripartita a razzo, andando a collidere con una certa violenza contro l’auto dell’ex marito posteggiata proprio davanti.

Quest’ultima ha avuto un sobbalzo ed ha colpito in pieno l’incolpevole poliziotto, che si trovava sfortunatamente a passare proprio in quel momento fra la Punto e la Brava. Rimasto schiacciato, è stato soccorso dai colleghi. Dolorante, è stato condotto in ospedale. Per i rilievi sono stati chiamati gli agenti di polizia locale della sezione infortunistica stradale.

La donna è stata denunciata per lesioni colpose. Tutto questo mentre il proprietario della Brava, proprio in quei momenti, terminava di formalizzare la sua denuncia di parte contro l’avversario della Punto per il danneggiamento dell’auto.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite rovente e ne fa le spese poliziotto: travolto e ferito davanti alla questura

LeccePrima è in caricamento