Litiga con la vicina e la minaccia afferrandola per il collo, 54enne nei guai

La donna, in villeggiatura nella sua abitazione estiva a Strudà, ha riportato lesioni giudicate guaribili in cinque giorni

LECCE – Al culmine di una lite scoppiata per futili motivi, ha minacciato la vicina afferrandola per il collo. La donna, in villeggiatura nell’abitazione estiva a Strudà, è riuscita a divincolarsi e a rifugiarsi in casa. Poi si è recata dai carabinieri per sporgere denuncia.

I militari della stazione di Vernole hanno identificato e denunciato un 54enne tunisino, R.F.B.A., residente a Strudà. La vittima ha riportato lesioni guaribili in cinque giorni.

I colleghi di Corigliano d’Otranto, dopo la querela presentata da un 64enne di Galatina, hanno denunciato per truffa un 24enne senegalese residente in provincia di Parma. Dopo aver inserito un annuncio per la vendita di un condizionatore su un sito di vendite online, ha ottenuto dal denunciante l’accredito, tramite bonifico bancario, della somma di 259 euro, senza consegnare la merce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento