Cronaca

Litiga con un ospite, accoltellato: ricercato un 39enne

Un imprenditore agricolo di Racale, 38enne, condotto al "Ferrari", nella notte, con tre ferite d'arma da taglio. La prognosi è di 15 giorni. Il diverbio divampato con un suo amico, ora ricercato

cc_casarano

TAVIANO - L'ospite sostava in quella casa ormai da troppo tempo. Sembra che sia stata questa l'origine di una lite, degenerata in un'aggressione, con tanto di coltello, avvenuta nella notte con un 38enne di Racale, proprietario di un'azienda agricola ubicata al confine tra Taviano e Racale (in territorio del primo comune), che gestisce insieme al padre. L'ospite in questione è un 39enne, di Brindisi. Al momento ricercato. Per fortuna, le ferite provocate al proprietario di casa non sono gravi. Ma sono stati momenti di vero panico, quelli vissuti nell'abitazione.

I due non erano soli, quando è scoppiato il violento diverbio, avvenuto intorno all'1,30 di notte. C'erano anche altri ospiti. Sta di fatto che il brindisino, in un impeto di rabbia, avrebbe scovato nell'abitazione un coltello, usandolo per affrontare l'amico, ormai trasformatosi in "rivale". Tre i fendenti. Al torace, a una mano e sulla spalla, nel momento, evidentemente, in cui la vittima dell'aggressione ha tentato di parare i colpi. Ferite non profonde, comunque, quelle subite.


Dopo il drammatico episodio, al quale hanno assistito, come detto, alcuni testimoni, l'ospite ha pensato bene di darsi alla macchia. E' così fuggito, probabilmente a bordo di un'auto, e in queste ore lo stanno cercando attivamente i carabinieri della stazione di Taviano, insieme al nucleo radiomobile di Casarano. Il proprietario di casa, nel frattempo, è stato condotto sanguinante presso l'ospedale "Ferrari" di Casarano. I sanitari del pronto soccorso l'hanno medicato, non riscontrando tagli tali da far temere per la vita. La prognosi è di 15 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con un ospite, accoltellato: ricercato un 39enne

LeccePrima è in caricamento