Cronaca

Litigano per strada, paura per una donna incinta

Una discussione tra ambulanti, sorta probabilmente per stabilire chi avesse la precedenza, sarebbe degenerata in un accenno di rissa. Soccorsa dal 118 una donna di colore, colpita da uno schiaffo

foto_(10)

LECCE - Un litigio per futili motivi, parole grosse, spintoni. Sulle prime la scena è sembrata, secondo le testimonianze, non diversa dalle tante altre occasioni nelle quali un parcheggio, una precedenza, uno sguardo di troppo o male interpretato diventano motivo di apprezzamenti pesanti e di scontro. Ma la presenza tra i "protagonisti" di una donna incinta ha reso l'episodio assai più delicato.

Ieri sera, poco dopo le dieci, la centralissima Piazza Libertini, sul versante di via Cavallotti, si è "accesa" all'improvviso quando alcuni ambulanti si sono contesi il diritto di precedenza al termine di una giornata di lavoro. Il diverbio, che ha attirato l'attenzione di diversi passanti, non si è limitato al piano verbale tanto che, nei momenti più concitati, anche una donna di colore, in dolce attesa, avrebbe preso uno schiaffone da un uomo di mezza età. La preoccupazione per lo stato di gravidanza, probabilmente, è stato alla base del malore che la stessa ha accusato.

Sul posto sono intervenute tre volanti della polizia per cercare di ricostruire la dinamica dei fatti ma anche un'ambulanza nella quale sono stati effettuati i primi controlli sulla donna. Gli agenti, nell'attesa di appurare se il fatto rientrasse nella fattispecie della rissa, dunque perseguibile d'ufficio, hanno proceduto all'identificazione delle persone coinvolte e alla verifica dei documenti dei mezzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litigano per strada, paura per una donna incinta

LeccePrima è in caricamento