La luce non viene staccata, il Salento si mobilita per sostenere Joele

La famiglia Signore, dopo la pubblicazione della notizia di ieri, ha scoperto che l'energia elettrica non è stata interrotta e che è partita una gara di solidarietà per l'acquisto di un gruppo elettrogeno

Il piccolo Joele (Luca Capoccia Photo).

LIZZANELLO – Annullato il distacco dell’energia elettrica nel quartiere di Lizzanello dove abitano i coniugi Signore con il piccolo Joele, allettato da 11 anni e tenuto in vita artificialmente. La notizia è giunta alla signora Barbara poco dopo la pubblicazione dell’articolo di ieri sera con cui si denunciava il sostanziale disinteresse di istituzioni ed enti rispetto alle sorti del ragazzino, costretto sin dalla nascita a fare i conti con una paralisi cerebrale. La prevista interruzione fino alle 16 si sarebbe potuta rivelare fatale per Joele; la madre aveva già provveduto a farsi prestare un gruppo elettrogeno che garantisse il funzionamento del respiratore e degli altri apparecchi salvavita per il bambino.

Il pericolo, quindi, era già stato sventato, ma il Comune di Lizzanello è intervenuto in prima persona per impedire il distacco della corrente. Il vicesindaco Adele Ingrosso ha comunicato a Barbara, tramite messaggio, che l’energia elettrica sarebbe stata disponibile la mattina dopo, come ogni giorno. E senza aggiungere ulteriori spiegazioni. “Ieri sera, per strada, abbiamo trovato degli avvisi per i residenti che ci informavano della situazione. Il problema si è magicamente risolto, ne siamo felici”, ha spiegato Barbara oggi.

La giornata di questa “madre coraggio” è iniziata con il piede giusto, anche per un altro motivo. La pubblicazione dell’articolo su Lecceprima.it ha fatto scattare una gara di solidarietà tra privati che si sono dichiarati disponibili ad aiutare la famiglia Signore con delle donazioni. Non è la prima volta: privati e amici hanno teso una mano al piccolo Joele anche quando si trattò di affrontare una lunga trasferta a Roma per la riabilitazione fisica, legata all’intervento di tracheostomia.

Considerata la quantità di richieste pervenute in redazione, la famiglia ha deciso di rendere pubblico un indirizzo mail, barbarasignore@gmail.com, ed un numero di conto corrente (Iban) destinato alle donazioni: IT37J0760116000001017576859.

Sul territorio, invece, si stanno mobilitando energie creative al servizio della causa, ovvero l’acquisto di un gruppo elettrogeno da regalare al giovane Joele perché la sua vita non debba dipendere anche dagli imprevisti. La mattina del 6 gennaio si terrà una manifestazione di solidarietà presso il Parco di Belloluogo, a Lecce, organizzata da alcuni cittadini volontari e che vedrà la partecipazione di gruppi sportivi (Team Casalino e team Valetudo), del gruppo comico Party Rock Salento, dei ragazzi di Salento Security e tantissimi altri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Special guest sarà proprio il piccolo Joele che potrà partecipare alla sua festa a bordo di un’ambulanza. I volontari organizzeranno anche un torneo di burraco l’hotel Tiziano e non si escludono altri eventi organizzati nei prossimi giorni, a dimostrazione di come il Salento sia anche capace di alti slanci di umanità e generosità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento