Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Lo stalker viola il provvedimento e questa volta finisce ai domiciliari

Un 58enne di Copertino aveva un divieto di avvicinamento a una donna del posto. Ora è stata emessa una misura più severa

COPERTINO – Non è bastato un provvedimento a suo carico per impedirgli di avvicinarsi alla vittima. E così il giudice ha stabilito che doveva finire agli arresti domiciliari.

E’ successo ieri sera a Copertino, dove i carabinieri della tenenza hanno dato esecuzione a un provvedimento cautelare di detenzione in regime di arresti domiciliari per il reato di atti persecutori, emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce, nei confronti di D.P.M., di 58 anni.

La misura nasce dalle indagini eseguite dai militari che hanno dimostrato come l’uomo, già sottoposto al divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati da una donna del posto, verso la quale aveva messo in atto da tempi comportamenti persecutori, avesse comunque continuato anche dopo nei suoi atteggiamenti.

Ma proprio grazie alla denuncia della donna e agli accertamenti che ne sono scaturiti, è stata applicata nelle scorse una misura cautelare più severa. Non abbassando la testa e segnalando subito le intenzioni del 58enne, si è bloccato un incubo che sembrava interminabile.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo stalker viola il provvedimento e questa volta finisce ai domiciliari

LeccePrima è in caricamento