Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Lo storico museo "Emanuele Barba" è pronto a rinascere

Gallipoli: nelle prossime settimane inzieranno i lavori per la riqualificazione dei locali. Investiti 300mila euro, dei quali il 10 per cento da parte del Comune. Nuovo l'impianto di climatizzazione

Ad appalto aggiudicato, sono stati avviati da alcuni giorni i lavori di riqualificazione che nelle prossime settimane toccheranno il museo civico "Emanuele Barba" di Gallipoli. L'intervento, da 300mila euro, è stato finanziato per il 10 per cento dal Comune. Il grosso della quota proviene dai fondi garantiti nel 2004 dai "Pis 14" (Piani integrati di settore) e dall'Accordo di programma quadro Stato-Regione Puglia. "Va a regime un intervento importante per la salvaguardia e la tutela di un bene, il Museo, riaperto durante la mia prima esperienza di governo dopo anni di chiusura e di abbandono", ha commentato il sindaco Giuseppe Venneri. "Un atto, quello della riapertura, che oggi trova il suo completamento con lavori necessari per una fruizione sempre più agevole da parte dell'utenza e funzionali alle esigenze della struttura".

I fondi stanziati per il progetto serviranno infatti per dotare l'antica struttura di tutte le norme per la tutela da possibili incendi e soprattutto dall'umidità, il nemico numero uno del centro storico. L'intervento, infatti, prevede la climatizzazione della struttura, consentendo di avere ambienti più accessibili anche d'estate. In particolare, sarà realizzato un sistema di climatizzazione a "regolazione termo-igrometrica" di un'apposita sala museale, che verrà utilizzata per il "Fondo librario antico" e nella quale verranno conservati i libri e le opere più rare e di maggior pregio.

Il progetto, seguito per l'aspetto tecnico-logistico dall'ingegnere Giuseppe Carmone e per quello culturale dalla responsabile del Museo, Paola Renna, prevede anche la predisposizione di un ambiente di Palazzo Balsamo, accessibile da via Sant'Angelo, per l'allestimento della "Collezione Coppola", in cui verranno eseguiti tutti gli interventi (climatizzazione, antifurto, illuminazione) riservati in via principale al Museo. Nel lotto dei lavori da realizzare, inoltre, ci sarà spazio anche per la modernizzazione del sito culturale, visto che il museo di Gallipoli verrà messo in Rete.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo storico museo "Emanuele Barba" è pronto a rinascere

LeccePrima è in caricamento