Cronaca

L'ultima superstite dell'era del vapore: al Museo Ferroviario la loco-tender N316

Nel 1913 la Società Anonima Ferrovie del Salento commissionò sei locomotive. Gli appassionati di Aisaf hanno acquistato da un collezionista l'esemplare ancora esistente

La locomotiva (Foto Comaianni).

LECCE - Una locomotiva davvero speciale si aggiunge ai 31 rotabili storici presenti nel Museo Ferroviario di Lecce, curato dall'associazioneAisaf per conto del Comune di Lecce. 

I suoi esponenti sono impegnati nella ricerca e nel recupero di mezzi e materiali e così si sono imbattutti in una locomotiva a vapore di cui si erano perse le tracce: la loco-tender a tre assi N.316 costruita dalle Officine Meccaniche di Reggio Emilia nel 1913 per conto della Società Anonima della Ferrovie Salentine.

Si tratta dell'ultimo esemplare esistente di una serie di sei, rimasto in servizio fini ai primi anni settanta: nel 1960, con la comparsa dei locomotori e delle automotrici a motere diesel, le Ferrovie Sud Est (attive dal 1931), le locomotive a vapore furono dismesse; alcune furono demolite altre furono cedute a imprese ferroviaria. Questo il caso della N.316, venduta alla Società Emilio Astengo che gestiva la movimentazione nel porto di Savona.

Successivamente passò ad una ditta di demolizioni di Acqui Terme dove è rimasta fino al 2007 quando fu acquistata da un collezionista, appassionato di archeologia industriale che l'ha ora ceduta ad Aisaf. L'associazione si è impegnata con propri fondi disponibili, con un prestito bancario, prestiti infruttiferi dei soci e contributi di Quarta Caffè e Avio Selezione. Per portarla nel Salento, naturalmente, è stato necessario un trasporto speciale da Castello di Argile, in provincia di Bologna, al museo leccese nel quale è arrivata dall'alto: è stata infatti prima issata e poi depositata sui binari interni da una gru da 100 tonnellate. Collocata sotto una tettoia, sarà ora oggetto di recupero, innanzitutto statico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultima superstite dell'era del vapore: al Museo Ferroviario la loco-tender N316

LeccePrima è in caricamento