Cronaca Gallipoli

Lotta ad abusivismo e illeciti nella "città bella", fioccano multe e sanzioni

La questura di Lecce ha predisposto il potenziamento dei servizi di polizia nel comprensorio di Gallipoli, durante l'estate

LECCE – Garantire a turisti, residenti, avventori e commercianti un’estate all’insegna della legalità e della sicurezza. E’ in quest’ottica che la questura di Lecce ha predisposto il potenziamento dei servizi di polizia nel comprensorio di Gallipoli, durante la stagione estiva, attraverso controlli capillari per contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale, legato in particolare all’occupazione abusiva del suolo pubblico. I controlli vengono attuati anche nei confronti di esercizi commerciali.

Per quanto riguarda i primi, predisposti insieme a personale dell’Arma dei carabinieri, della guardia di finanza e della polizia locale, nel centro storico e sul litorale, sono state effettuate 30 verifiche a seguito delle quali si è proceduto a contestare 19 sanzioni per occupazione abusiva di suolo pubblico. Tre, invece, le diffide per diffusione esterna di musica d’ambiente; una contestazione per inosservanza ai provvedimenti dell’autorità; e sequestro di merce contraffatta.

Il personale della divisione amministrativa e sociale della questura, con i colleghi del commissariato di Gallipoli hanno controllato alcune aree di parcheggio nella zona di Padula Bianca-Rossina, multando i rispettivi titolari per aver abusivamente trasformato due aree di parcheggio auto in zone di parcheggio camper. I titolari sono stati anche denunciati per non comunicato i nominativi delle persone ospitate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta ad abusivismo e illeciti nella "città bella", fioccano multe e sanzioni

LeccePrima è in caricamento