Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Lutto nella giustizia salentina, si è spento un sole: Stefania Mininni

Brillante magistrata di origini baresi, in servizio nella Procura ordinaria di Lecce e attualmente in quella per i minorenni, è deceduta nella notte, dopo una lunga malattia. Domani, i funerali

LECCE/BARI - Determinata, energica, solare, sensibile, accogliente, con grande capacità d’ascolto e la battuta sempre pronta: questo e molto altro ha reso Stefania Mininni, una straordinaria e brillante magistrata. Ma purtroppo le sue qualità non sono bastate a farle vincere la battaglia con un brutto male iniziata due anni fa, e si è spenta nella notte a 50 anni.

Originaria di Bari, vinse il concorso in magistratura giovanissima e, dopo aver prestato servizio nella Procura di Modena, si trasferì in quella ordinaria di Lecce, nel pool di pm specializzati in fasce deboli (quindi in reati quali maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale, pedopornografia).

Il rispetto di ciascun ruolo l’ha resa una professionista amata non solo dai colleghi, ma anche da avvocati e giornalisti.

I magistrati e il personale amministrativo della Procura Generale della Repubblica di Lecce, partecipano con dolore alla sua scomparsa e a questo dolore si associa la redazione di Lecceprima, facendo sue le parole del procuratore Antonio Maruccia: “Ha combattuto le battaglie della vita con il sorriso e l’intelligenza. Seria, preparata e colta, resterà nel ricordo di ciascuno e nella memoria delle istituzioni per la qualità del suo lavoro di magistrato e la gentilezza del suo animo”.

I funerali saranno domani lunedì 24 giugno, alle ore 12, nella chiesa di San Ferdinando in via Sparano a Bari. Per chi volesse “salutarla” prima, la salma sarà esposta oggi, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle 16 alle 20, nel centro funerario di via Golgota, a Conversano (Bari).

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto nella giustizia salentina, si è spento un sole: Stefania Mininni
LeccePrima è in caricamento