rotate-mobile
Cronaca Otranto

Malore improvviso sulla barca a vela. Soccorso congiunto di guardia costiera e 118

Disavventura nel pomeriggio per una donna in vacanza con altri amici a bordo di un’imbarcazione al largo di Otranto. Intervento della motovedetta che ha garantito il trasferimento della malcapitata presso il porto e l’affidamento ai sanitari

OTRANTO - La traversata in mare, a bordo della barca a vela, al largo delle acque idruntine, procedeva in tranquillità quando un improvviso malore ha turbato la vacanza di una turista 59enne e dei diportisti che si trovavano con lei sull’imbarcazione. C’è voluto l’intervento coordinato e congiunto del personale della guardia costiera di Otranto e dei sanitari del 118 per risolvere tempestivamente la problematica e consentire il trasporto in ospedale, per le cure del caso, alla malcapitata.

Una disavventura accaduta nel primo pomeriggio di oggi quando la donna, che si trovava in vacanza a bordo di un’imbarcazione a vela in navigazione nelle acque del Salento, ha accusato un improvviso malore. Nonostante le condizioni non sembrassero inizialmente critiche, gli amici di bordo hanno provveduto a contattare, senza indugio, il servizio del 118, in quanto la barca si trovava ad alcune miglia dal porto di Otranto e non era semplice gestire la potenziale emergenza.

Vista la situazione la sala operativa del 118 ha fatto pervenire, tramite il numero blu per le emergenze in mare 1530, la segnalazione presso la capitaneria di porto di Otranto. Da qui, con il coordinamento garantito dalla capitaneria di Gallipoli e dal servizio locale del 118, si è attivata la macchina dei soccorsi congiunti, in considerazione anche del peggioramento delle condizioni di salute della diportista.

In pochi minuti, appurata la posizione dell’imbarcazione, sul posto è giunta la motovedetta salpata dal porto idruntino e grazie anche alla collaborazione dell’equipaggio della barca si sono accelerate le operazioni di affiancamento e il trasferimento della donna, colta da malore, sull’unità di soccorso. Una volta raggiunto il molo del porto la malcapitata è stata affidata al personale sanitario che attendeva sulla banchina e giunto sul posto con un’ambulanza. Si è provveduto così al trasporto della donna presso l’ospedale di Scorrano per gli accertamenti del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore improvviso sulla barca a vela. Soccorso congiunto di guardia costiera e 118

LeccePrima è in caricamento