Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Taviano / Corso Vittorio Emanuele II

Malore nel negozio, ma la porta è blindata: apre il marito ma ormai è morta

La triste vicenda questa mattina a Taviano. Invano gli operatori del 118 hanno tentato di rianimarla, una volta avuto accesso

TAVIANO – Si sarebbe potuto fare qualcosa per salvarla? Forse non si saprà mai. A Taviano, di certo, la storia ha fatto presto il giro del paese, lasciando tutti attoniti. Proprio il sistema di difesa, per evitare l’intrusione di malintenzionati, si è rivelato una sorta di ostacolo al soccorso.

Anna Vizzi aveva 54 anni. Se n’è andata questa mattina dentro il suo negozio, “Ori & Argenti”, nel pieno centro del paese, in via Vittorio Emanuele II. Erano circa le 10 del mattino. La donna si trovava nell’oreficeria per la quale dedicava ogni giorno impegno e risorse. Era sola, quando è sopraggiunto il malore che si sarebbe rilevato, purtroppo, fatale.

Qualcuno deve essersene accorto dall’esterno, vedendola stesa sul pavimento. Non dava acun segnale di poter essere in grado di premere il pulsante d'apertua. E spalancare dall'esterno era impossibile, trattandosi di un ingresso a vetri blindato. Sono stati richiesti soccorsi immediati. Gli operatori del 118, gli agenti di polizia locale, i carabinieri, i vigili del fuoco e avvisati i famigliari.

Quando i pompieri, che, qualora necessario, avrebbero potuto forzare la porta, sono arrivati dal distaccamento di Gallipoli, però, il marito aveva già aperto con le chiavi e i sanitari stavano tentando di rianimarla. Ma non c’era più nulla da fare. Oltre al marito, la donna lascia due figli. I funerali si terranno venerdì 23 marzo alle 15,30 nella chiesa santuario Beata Vergine Maria Addolorata di Taviano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore nel negozio, ma la porta è blindata: apre il marito ma ormai è morta

LeccePrima è in caricamento