menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine dei danni da allagamenti di oggi.

Un'immagine dei danni da allagamenti di oggi.

"Ondata” d'autunno si abbatte sull’estate salentina: danni da allagamenti e fulmini

La pioggia provoca allagamenti e disagi persino nell’ospedale di Copertino. Un fulmine scatena rogo, senza danni a persone

COPERTINO – La furia, impetuosa, dell’acqua e poi il fulmine scatena il fuoco: sono i primi danni di questa ondata autunnale che si è abbattuta sull’estate salentina. Dalla tarda mattinata di oggi, infatti, oltre alla pioggia incessante ci si è messo anche il vento. E il fuoco. Allagamenti in più punti del Tacco, soprattutto nell’entroterra, hanno costretto i vigili del fuoco a intervenire per mettere in sicurezza abitazioni e scantinati. E pure strade trasformate in torrenti.

Il video: fumo e allagamenti nella zona centrale del Tacco

A subire gli effetti degli scrosci di pioggia anche gli alberi, i cui rami si sono staccati, col rischio di colpire autovetture in sosta e passanti. Nell’ospedale “San Giuseppe da Copertino” dell’omonima cittadina, l’acqua ha creato altri gravi disagi nell'area esterna. E, sempre lì, a causa del livello di pioggia che si era depositata, un’autoambulanza ha rischiato di restare bloccata per strada, impantanata in una pozzanghera di grandi dimensioni.

Anche a Veglie non è andata diversamente. Un paio di fulmini si sono infatti abbattuti su altrettante abitazioni. In un caso, la potenza elettrica ha scatenato un incendio, tanto da costringere i “caschi rossi” all’ennesimo intervento. La perturbazione dovrebbe tuttavia attenuarsi nelle prossime ore, con buona pace di chi ancora desidera poter prendere il sole in spiaggia.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento