Maltempo: cede copertura di una stazione di servizio, alberi caduti su auto in sosta

Pioggia battente e trombe d’aria: come previsto il vortice depressionario ha raggiunto il Salento. A Melpignano attimo di paura per il crollo della tettoia di un impianto di carburante. A Maglie e a Lecce vetture danneggiate da grossi rami

Foto di Michele Lezzi.

LECCE – Annunciato, temuto, insidioso. Il maltempo che si è abbattuto sull’Italia iniziando dai quadranti sud-occidentali è arrivato anche sul Salento e non sono mancati i danni.

A Melpignano, in conseguenza di una tromba d'aria, ha ceduto l’intera copertura della stazione di servizio Eni, ai margini della Ss 16: Per fortuna in quegli istanti non vi era nessuno sotto a fare rifornimento. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco per la messa in sicurezza dell'area.

Alberi anche di altezza notevole sono caduti, per esempio a Lecce in zona stadio (piazza Madre Teresa di Calcutta) e sulla Nardò-Avetrana un tronco di notevoli dimensioni ha completamente ostruito la carreggiata dopo aver divelto un muro di cinta così come nella zona di Leverano.

In piazza Ludovico Ariosto, a Lecce, un grosso ramo ha colpito due macchine in sosta: sul posto è intervenuta la polizia locale. In Largo vittime del terrorismo (Settelacquare) la pensilina per l’attesa dei bus urbani è stata ribaltata dalla forza del vento durante quella che è stata una vera e propria tromba d’aria. A Maglie vetture danneggiate per la caduta di un albero. Alberi divelti anche a Melendugno.

Allagamenti un po’ ovunque, cassonetti spinti nel bel mezzo delle strade, buste di rifiuti come palline di un flipper impazzito: continue le chiamate dei cittadini al centralino dei vigili del fuoco. Una vera e propria tempesta che conferma, se ancora ce ne fosse bisogno, come fenomeni considerati estremi, almeno a queste latitudini, non siano più tanto eccezionali. Le previsioni lIMG_3254-4asciano pensare che il vortice depressionario si esaurirà entro la mattinata di domani per lasciar spazio a qualche giorno di tregua prima di una nuova ondata di maltempo intorno alle metà della settimana.

Numerosi gli incidenti che si sono verificati nel pomeriggio lungo tutte le arterie della provincia. A decine, tra automobilisti e passeggeri, sono stati accompagnati presso gli ospedali del Tacco, fortunatamente senza gravi conseguenze. Illeso anche il conducente della Smart che, nel primo pomerggio, è stata letterlamente tranciata in due dopo l'impatto con il guardrail. L'incidente è avvenuto sulla tangenziale ovest di Lecce, all'altezza dello svincolo per Gallipoli (nella foto di Luca Capoccia), e ha rischiato di provcare conseguenze gravi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento