Mareggiate nella notte, scirocco abbatte le luminarie: ma ora il meteo migliora

La zona Giudecca a Gallipoli è stata chiusa e presidiata nella notte. A Santa Cesarea Terme il vento soffiava dal mare a 80 chilometri orari e a Presicce crollate parti delle installazioni

La zona della Giudecca a Gallipoli.

LECCE - Dopo la domenica all’insegna del maltempo e dello scirocco, lentamente il meteo si avvia verso un miglioramento. Restano residui di piogge, ma calano le raffiche di vento. Già nel corso della giornata di oggi, tolta la mattinata, il tempo dovrebbe dunque concedere tregua. Intanto, la zona Giudecca di Gallipoli, nella notte, è stata chiusa nella notte al traffico per via della mareggiata. L’area, già colpita dal maltempo il 12 e il 13 novembre, non ha però subito gravi danni come nei giorni in cui si è concentrata la furia dello scirocco.

In mattinata la situazione è però rientrata e l’area, monitorata dal presidio di polizia locale, commissariato e protezione civile, è stata riaperta al traffico. Le mareggiate più veementi si sono verificate soprattutto ieri, in particolar modo nel tratto compreso tra Porto Miggiano e Santa Cesarea Terme. Le raffiche che si sono abbattute sul litorale hanno sfiorato gli 80 chilometri orari. Mentre nello stadio di via del Mare di Lecce, ispezionato da arbitro e tecnici, è stata sospesa la partita del campionato di serie A contro il Cagliari, a Presicce la pioggia battente e il forte vento hanno fatto crollare alcune luminarie allestite nei giorni scorsi davanti alla chiesa di Sant’Andrea, in occasione dei festeggiamenti del prossimo 30 novembre.

Le forti raffiche di vento hanno minato la stabilità delle installazioni e una di queste è finita con violenza sui gradini della chiesa, in un momento in cui fortunatamente nessuno era di passaggio. Sul posto sono intervenuti i volontari della protezione civile e del comitato festa. Ma l’allerta “arancione” è stata declassata a “gialla”: riguarderà il livello dell’emergenza meteo per piogge, temporali e veto a partire dalla mezzanotte e per le prossime 20 ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento