rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Attivato codice rosso / Nardò

Violenze sui familiari per estorcere denaro per la droga: arrestato 34enne

Accade a Nardò dove un uomo, già noto alle forze dell’ordine, è accusato di maltrattamenti nei confronti delle persone conviventi: diversi gli episodi di liti e aggressioni da inizio anno

NARDO’ – Violenze e minacce verso i familiari conviventi con l’unico obiettivo di ottenere denaro utile a comprare alcol e droga: finisce in manette un 34enne a Nardò, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, fermato nei giorni scorsi dalla polizia del commissariato locale poiché responsabile di maltrattamenti e tentata estorsione.

Più volte gli agenti sono intervenuti da inizio anno nell’abitazione dell’uomo, per sedare le liti scaturite dalle continue aggressioni fisiche nei confronti dei suoi familiari, seguite dalla richiesta di denaro.

Il 30 marzo, dopo l’ennesima aggressione, il 34enne è stato denunciato da un familiare che aveva documentato un episodio di violenza perpetrata dall’arrestato nei confronti del padre e della moglie con alcuni video.

I familiari, esasperati dagli attacchi e dalle continue richieste di denaro, hanno riferito agli operatori di polizia di non riuscire più a gestire il figlio per le continue e quotidiane minacce verbali e fisiche. È stato pertanto attivato il codice rosso e quando il 13 aprile è giunta una ulteriore richiesta d’intervento a causa dello stato di alterazione dell’uomo, è stato arrestato e associato presso la casa circondariale di Lecce.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze sui familiari per estorcere denaro per la droga: arrestato 34enne

LeccePrima è in caricamento