Cronaca

Maltrattava l'anziana madre per estorcere denaro, allontanato da casa

Un 45enne leccese nei guai. La notifica del commissariato di Otranto, nel territorio dove ora dimora. Le richieste erano continue

Il commissariato di Otranto.

OTRANTO  - Maltrattava l’anziana madre e le estorceva soldi. Per questo, un 45enne leccese ha subito la misure dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla donna. L’ordinanza è stata eseguita dagli agenti di polizia del Commissariato di Otranto, poiché al momento della notifica l’uomo risultava dimorante nel territorio della Città dei Martiri.

L’attività è stata avviata dai poliziotti della Divisone anticrimine della Questura di Lecce, alla fine dell’ottobre del 2017 e si è conclusa nel giugno scorso, partendo dall’atto di denuncia reso dalla vittima, ormai stanca dei soprusi e decisa a raccontare tutto, dopo l’ennesimo intervento delle volanti per una lite in casa, con maltrattamenti. Una storia di degrado quotidiano, in cui figlio, tossicodipendente, pur di approvvigionarsi, non avrebbe esitato a vere e proprie prevaricazioni, con atti di violenza, soprattutto psicologica, sull’anziana e malata madre.

Gli agenti delle volanti hanno accertati i primi fatti, chiedendo l’intervento del 118 e rasserenando l’anziana, turbata dalla piega che la situazione aveva assunto. La vicenda è poi proseguita fino alla notifica finale. Al 45enne sono contestati i reati di maltrattamenti in famiglia ed estorsione, considerate le richieste quotidiane di somme di denaro, fatte con toni e modi minacciosi, per soddisfare i propri bisogni.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattava l'anziana madre per estorcere denaro, allontanato da casa

LeccePrima è in caricamento