Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Non ha emesso scontrini, un venditore ambulante chiuderà per tre giorni

I finanzieri hanno apposto i sigilli all'attività di un uomo di Ruffano. Il commerciante di panini e bibite è stato segnalato all'Agenzia delle entrate per non aver rilasciato, per quattro volte in cinque anni, le ricevute

Il mezzo del venditore ambulante

RUFFANO - Per quattro volte, negli ultimi cinque anni, non ha rilasciato lo scontrino fiscale, e ora dovrà chiudere per tre giornate lavorative. I finanzieri della tenenza di Casarano hanno apposto i sigilli all’attività di un venditore ambulante di panini e bibite, residente a Ruffano.

La misura, prevista dalla normativa in vigore, riguarda i  casi in cui in quattro occasioni non siano stati battuti o emesse scontrini o ricevute, nell'arco di un quinquennio. Immediata la segnalazione del titolare all'Agenzia delle entrate.

Sono 95 i provvedimenti di chiusura delle attività, eseguiti dalle fiamme gialle nei confronti di esercizi commerciali, a partire dall'inizio dell'anno. Per alcuni casi, di particolare gravità, è prevista anche la proposta di sospensione della licenza o l’autorizzazione all’esercizio stesso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ha emesso scontrini, un venditore ambulante chiuderà per tre giorni

LeccePrima è in caricamento