menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il commissariato di Nardò.

Il commissariato di Nardò.

Accusato di truffa nel 2012, a suo carico mandato d’arresto europeo: in carcere

Un 40enne nato in Germania, ma da quattro anni stabilitosi a Galatone, fermato dagli agenti di polizia del commissariato di Nardò

GALATONE – Un mandato d’arresto europeo a suo carico e lui finisce in manette. Nino Morris Cannata, un 40enne nato in Germania, ma residente a Galatone, è stato infatti fermato nel primo pomeriggio di ieri dagli agenti di polizia del commissariato di Nardò.

Gli uomini diretti dal vicequestore Pantaleo Nicolì hanno eseguito il provvedimento, durante un’attività di normale controllo. Il 40enne, stabilitosi nella cittadina salentina di circa quattro anni, risponderà del reato di truffa.

I fatti contestati all’uomo risalgono al 2012, quando Cannata abitava ancora in una città tedesca. Lavorava presso una ditta di import ed export di veicoli. Al termine della misura notificata dai poliziotti, il 40enne è stato trasferito presso il carcere di Lecce, su disposizione della Corte d’Appello del capoluogo salentino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento