Cronaca Stadio / zona 167

La visita a compagna ed amici si conclude col mandato di cattura inatteso

In carcere un 35enne della provincia di Agrigento, fermato dalla polizia in una casa della 167, intervenuta per una lite

LECCE – La polizia raggiunge un appartamento della zona 167, per sedare una violenta lite tra una coppia. Ma in casa trova anche un’altra coppia: l’uomo finisce in carcere perché destinatario di una mandato in cattura.

Nel tardo pomeriggio di ieri, i poliziotti delle volanti della questura di Lecce intervenuti presso un appartamento hanno identificato, oltre ai litiganti, anche un’altra coppia d’amici, loro ospiti, da cui è emerso che l’uomo, C.F.G., 35enne di della provincia di Agrigento, venuto a Lecce per trovare la propria compagna, era destinatario di un’ordinanza di carcerazione per una truffa commessa nella città di Trapani.

La misura emessa il 24 aprile scorso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trapani, di cui lui stesso non era a conocenza.  L’uomo è stato subito identificato e poi condotto presso il carcere di Lecce, dove dovrà scontare una pena di sei mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La visita a compagna ed amici si conclude col mandato di cattura inatteso

LeccePrima è in caricamento