Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Melissano

“La tua vita è preziosa, non affidarla a uno spacciatore”: spuntano manifesti contro la vera emergenza del momento

Una campagna di sensibilizzazione, tramite cartelli affissi nelle strade di Melissano, contro il fenomeno dello spaccio e dell’uso di stupefacenti. Allarme fra i più giovani, spesso minori e sfruttati perché non ancora imputabili

MELISSANO - “Contro tutte le dipendenze. La cultura e lo sport sono l’unica droga che crea indipendenza. Non lasciare che la droga porti via i tuoi sogni. La droga è una strada a senso unico. La tua vita è preziosa, non affidarla a uno spacciatore”. Questo il messaggio contenuto nei manifesti che, nei giorni scorsi, sono stati affissi nelle vie di Melissano su iniziativa di alcuni cittadini e dell’amministrazione comunale per mettere in guardia da quella che è la vera emergenza del momento: l’utilizzo di stupefacenti e l’attività di spaccio fra i più giovani.

Come accade ormai un po' ovunque, Salento compreso, quella del commercio di droga è diventata un’attività “professionale” sempre più richiesta e remunerativa che, oltre a coinvolgere minorenni, spesso si avvale della forza lavoro di ragazzi al di sotto dei 14 anni, dunque non ancora imputabili. Ricompensati con un paio di jeans firmati o con un telefono di ultima generazione, vengono ingaggiati per affari illeciti, che  andranno poi a rimpolpare le casse della criminalità organizzata rendendola sempre più pronta a reinvestire quelle somme in denaro.

Le ultime vicende di cronaca nazionale, come quella avvenuta a Pescara, dove è stato ammazzato un ragazzino da due minorenni per un presunto debito di droga da 250 euro, dimostrano che la sfida futura, anche nel Salento, sarà quella di colpire i traffici di stupefacenti. E forse è il caso che ogni singola amministrazione ci metta del suo.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La tua vita è preziosa, non affidarla a uno spacciatore”: spuntano manifesti contro la vera emergenza del momento
LeccePrima è in caricamento