Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

"Manolesta" e complice in auto scippano una donna e si dileguano

La vittima è una 63enne che è stata affiancata da un veicolo, alla periferia del paese. L'azione è stata molto rapida e la donna non s'è quasi accorta di nulla. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione locale

@TM News/Infophoto

SALICE SALENTINO – Né spavento, né cadute scomposte. Più che altro, un’immensa sorpresa. Un donna di 63 anni è stata scippata, questa sera, in una via alla periferia di Salice Salentino, da un individuo che si trovava in un’utilitaria, condotta da un complice.

Il fatto s’è verificato intorno alle 18. La donna stava passeggiando sul marciapiede e teneva la borsetta verso sinistra, dunque esposta alla strada, di certo mai potendo premeditare quanto sarebbe accaduto da lì a quale istante. All’improvviso, infatti, un’autovettura, non meglio indicata, che proveniva da dietro, le s’è affiancata e, dal finestrino del lato passeggero, n’è sbucato un braccio. Un passaggio che la vittima ha solo dedotto dopo che la borsa è “magicamente” scomparsa, perché tutto è filato con una tale rapidità, da lasciare a bocca aperta.

La 63enne non ha neanche avvertito particolari strattoni. In sostanza, s’è ritrovata in un attimo senza più la borsa, che già viaggiava in quell’auto chissà dove. Solo in quel momento la donna ha fatto mente locale su quanto avvenuto e, dopo i primi attimi di sgomento, ha avvisato i carabinieri della stazione, che sono giunti sul posto, per ascoltare il suo racconto, cercare eventuali testimoni e capire quale potesse essere la via di fuga del veicolo. Tant’è: i due scippatori sono riusciti a rimediare un bottino di circa un centinaio di euro.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Manolesta" e complice in auto scippano una donna e si dileguano

LeccePrima è in caricamento