Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Matino

Marijuana disseminata nelle stanze di casa, patteggia condanna a 18 mesi

a patteggiato un anno e mezzo di reclusione, con il gip Antonia Martalò, Riccardo Ivo Antonio Anastasio, 24enne di Matino accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I guai giudiziari per il 24enne sono iniziati lo scorso 24 febbraio, quando fu arrestato dai carabinieri dell'aliquota radiomobile della compagnia di Casarano

LECCE – Ha patteggiato un anno e mezzo di reclusione, con il gip Antonia Martalò, Riccardo Ivo Antonio Anastasio, 24enne di Matino accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I guai giudiziari per il 24enne sono iniziati lo scorso 24 febbraio, quando fu arrestato dai carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Casarano.

Durante una perquisizione domiciliare mirata, poiché fortemente sospettato di smerciare “erba”, i militari hanno ritrovato più oggetti di loro interesse nelle varie stanze. In cucina c’erano diciotto involucri di cellophane trasparente contenente 60 grammi di marijuana e un bilancino di precisione elettronico funzionante.

Nella camera da letto, invece, all’interno di un mobile porta tv,  tre buste più grosse, sempre di cellophane trasparente, con 210 grammi della stessa sostanza e un altro bilancino di precisione elettronico. Sempre qui, in un cofanetto d’alluminio, i carabinieri hanno scoperto mille e 300 euro, ritenuti da loro stessi provento certo di spaccio.

La perquisizione è poi proseguita. In uno sgabuzzino c’erano sei piantine di marijuana in altrettanti vasi, ancora in crescita, riscaldate da una lampada a Led e con un termometro elettronico per controllare la temperatura. Sempre nello stesso vano, in un armadio, c’erano altre otto piante appese in essiccazione, di circa 50 centimetri ciascuna. Tutto il materiale fu posto sotto sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marijuana disseminata nelle stanze di casa, patteggia condanna a 18 mesi

LeccePrima è in caricamento