Cronaca

Marijuana e hashish, produzione in casa: perquisizione e arresto

Blitz dei militari di Specchia a Corsano. Nei guai un 48enne. Le indagini iniziate seguendo movimenti di giovani. In casa sei piante, fertilizzati, ma anche mezzo panetto di hashish

CORSANO – Marijuana, hashish e tutto l’occorrente per il fai da te. Il nome di Salvatore Boccarello, 48enne, originario di Gallipoli, residente a Corsano, a un certo punto è arrivato anche sulla bocca dei carabinieri di Specchia, che hanno voluto vederci chiaro. Dopo aver tenuto d’occhio i movimenti di alcuni giovani, conosciuti per fare uso di sostanze stupefacenti, e aver iniziato a indagare con discrezione, hanno intuito che vi fosse un certo viavai verso una zona in particolare di Corsano.

Ottenuto dalla Procura di Lecce un decreto di perquisizione, questa mattina i militari hanno sorpreso Boccarello nel pieno di una sonnecchiante e afosa domenica di luglio. L’inattesa visita a domicilio non ha ovviamente consentito all’uomo di far sparire oggetti compromettenti.

BOCCARELLO SALVATORE-2In casa, così, i carabinieri hanno scoperto una piccola piantagione, ma anche altro. L’uomo aveva sei vasi con altrettante piante di marijuana alte circa un metro mezzo, un mezzo panetto di hashish di circa 60 grammi e altri 20 di marijuana mista ad hashish. Sotto l’occhio dei militari sono finiti anche numerosi flaconi di fertilizzante, l’occorrente per il confezionamento di singole dosi, un bilancino elettronico di precisione e una serra ben ventilata per l’essicazione delle piante appena raccolte.

Sotto sequestro sono finiti anche 210 euro in banconote di piccolo taglio. I soldi sono il possibile provento dello spaccio. Salvatore Boccarello è così finito in arresto ed è stato sottoposto ai domiciliari. L'uomo è difeso dall'avvocato Tony Indino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marijuana e hashish, produzione in casa: perquisizione e arresto

LeccePrima è in caricamento