"Pizzicati" durante furti in casa e nella stazione Fse, due 20enni nei guai

A Martano i carabinieri hanno fermato Paolo D’Autilia, 23enne, per tentato furto in abitazione e ricettazione. Aveva tutti gli attrezzi del mestiere. A Melissano bloccato Andrea Casciaro, 22enne, preso nello stabile della Sud-Est. In casa trovata anche una pianta di marijuana

LECCE– I carabinieri della stazione di Martano hanno arrestato in flagranza Paolo D’Autilia, 23enne del posto, per tentato furto in abitazione e ricettazione.

I militari, dopo essere stati allertati per la presenza di una persona sospetta nei pressi di una villetta di via Quintino, si sono precipitati sul posto ed hanno scoperto il giovane, in possesso di attrezzi da scasso, mentre cercava di penetrare all’interno dell’abitazione di un pensionato.

dautilia-2-3Subito bloccato, il giovane è stato condotto in caserma, dov’è stato perquisito. Addosso, oltre al cacciavite e al piede di porco, sono stati rinvenuti un telefono cellulare ed un assegno, risultati rubati poco tempo prima a Martano, per i quali era stata già formalizzata la denuncia. Dichiarato in arresto, su disposizione del pm di turno, Roberta Licci, è stato sottoposto ai domiciliari.

Da un furto all’altro, a Melissano, sempre ieri, i carabinieri hanno arrestato in flagranza per furto aggravato e detenzione e produzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, Andrea Casciaro 22enne del posto.

casciaro andrea-2I militari hanno sorpreso Casciaro nello stabile di proprietà delle Ferrovie del Sud-Est, mentre asportava fili elettrici, già sfilati dalle canaline murarie, vari tubi in rame e rubinetti. Tutto il materiale è stato restituito all’ente. Su disposizione del pm, anche Casciaro è finito ai domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma proprio portandolo a casa l’ulteriore sorpresa. I militari hanno trovato, nascosta sul terrazzo, una piantina di marijuana interrata in un vaso con altezza di circa 80 centimetri, che è stata sequestrata. E che ha prodotto una seconda denuncia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento