Scarti edili interrati e furto di legna di ulivi, stretta contro i reati nelle campagne

I forestali hanno denunciato due uomini fra Martignano e Squinzano, durante i pattugliamenti su varie parti del territorio

LECCE – Smaltimento illecito di rifiuti e furti di legna. Nelle campagne troppo spesso martoriate del Salento, continua l’offensiva dei carabinieri forestali, che nelle ultime ore hanno denunciato due soggetti. Nessun collegamento fra loro e persino le zone sono distanti l’una dall’altra. Ad accomunare i due uomini, un solo elemento: lo sfruttamento selvaggio del territorio.

Come successo a Martignano, dove i carabinieri forestali di Maglie hanno deferito alla Procura C.R., 44enne del posto. E’ stato accusato di aver smaltito illecitamente rifiuti speciali non pericolosi. In sostanza, inerti provenienti da demolizione edile, con cui è stata riempita e poi spianata un’area, ora sotto sequestro. Un po’ più grave che infilare con la scopa la polvere sotto il tappeto. Simili comportamenti, nascono quasi sempre da un motivo preciso: evitare l’esborso per lo smaltimento.

Un vero e proprio caso di furto, invece, è quello scoperto dai forestali di Lecce. Nei guai è finito I.G., originario di Squinzano, 64enne. E’ stato fermato mentre tentava di rubare legna di ulivo. A scoprirlo, una pattuglia, nel corso di un servizio mirato al controllo della regolarità dei tagli.

L’uomo è stato sorpreso in prossimità di un albero di ulivo al quale era stata da poco tagliata una delle branche primarie. Posata a terra, c’era una motosega con il motore ancora caldo. E all’arrivo dei forestali, stava caricando rami appena tagliati su un camion con cassone, in un terreno privato, senza alcun consenso da parte dei proprietari. Un caso simile ad altri già scoperti negli ultimi giorni, con casi finiti anche con arresti, come avvenuto a Melissano a fine gennaio.

FORESTALE1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

Torna su
LeccePrima è in caricamento