Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Padre e figlio topi d'appartamento, colti in flagranza a rubare dai carabinieri

Antonio e Luigi Chianella, rispettivamente di 45 e 22 anni, di Matino. Sono stati arrestati nel primo pomeriggio con l’accusa di furto aggravato in abitazione. I loro movimenti sono stati segnalati da alcuni cittadini. Sorpresi in flagranza mentre stavano asportano diversi oggetti

MATINO – Padre e figlio topi d’appartamento, pizzicati dai carabinieri e destinati in altre case: le loro, ai domiciliari. Nei guai sono finiti Antonio e Luigi Chianella, rispettivamente di 45 e 22 anni, di Matino. Sono stati arrestati nel primo pomeriggio con l’accusa di furto aggravato in abitazione.

I carabinieri della stazione locale, dipendenti dalla compagnia di Casarano, durante un controllo del territorio, su segnalazione di alcuni cittadini, sono riusciti immediatamente a individuare e fermare all’interno di un’abitazione del centro cittadino i due uomini. Stavano rubando vari oggetti.

Condotti in caserma e accertati i fatti, è stata data  comunicazione al pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Paola Guglielmi, la quale, concordando con l’operato dei militari, ha disposto l’accompagnamento dei due parenti presso le rispettive abitazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre e figlio topi d'appartamento, colti in flagranza a rubare dai carabinieri

LeccePrima è in caricamento