Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Martignano

Rubano 700 metri di cavi in rame: l’auto dei ladri lascia dei solchi sul terreno

Il furto nelle ultime ore, all’interno di un parco fotovoltaico a Martignano. Ma le tracce degli pneumatici terminano in prossimità di un accesso sbarrato

MARTIGNANO – Secondo furto di cavi in rame ai danni di un'attività colpita di recente. Si è verificato nelle ultime ore, alla periferia di Martignano, all’interno di un parco fotovoltaico. Ignoti, dopo essersi ricavato un accesso danneggiando la recinzione metallica che circonda l’area, hanno smontato circa 700 metri di cavi in rame, sfilandoli dai pozzetti di collegamento sul terreno. Il danno è notevole e, sebbene non ancora quantificato, dovrebbe aggirarsi attorno a svariate migliaia di euro.

Sul posto, dopo il segnale di furto inviato dal sistema di allarme e giunto alla sala operativa di un'agenzia di sicurezza, sono giunti sia i carabinieri, sia le guardie giurate. Nei paraggi del terreno, sarebbero state rinvenute le tracce lasciate dal mezzo dei ladri: il solco degli pneumatici al momento della fuga che, stranamente, termina in prossimità di un’area privata circondata da muretti a secco e on la sbarra metallica abbassata e chiusa col lucchetto. Un aspetto che ora dovrà essere chiarito dai militari.

Gli uomini dell'Arma della stazione di Calimera, i quali stanno ora indagando basandosi su quei pochi elementi a disposizione, hanno intanto recuperato alcune videocamere di sorveglianza installate sui tralicci nel parco fotovoltaico. In quei filmati potrebbe celarsi il modello della vettura usata dai malviventi e la direzione imboccata per dileguarsi.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano 700 metri di cavi in rame: l’auto dei ladri lascia dei solchi sul terreno

LeccePrima è in caricamento