Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Maxi-incendio nella notte: distrutte cinque automobili

Otranto: notte da incubo nella zona 167. Forse a causa di un corto circuito, sono andati a fuoco cinque veicoli ed uno scooter. Annerita anche la facciata di una palazzina. Non ci sono segni di dolo

17-05-08_1000

Una notte decisamente "fuori programma" quella trascorsa da alcuni cittadini di Otranto: tutta colpa di un maxi-incendio che, intorno alle 3 della scorsa notte, ha rovinato il sonno ad alcuni residenti di Viale Europa, nella zona 167 e soprattutto ha danneggiato seriamente diversi mezzi e annerito il prospetto di una palazzina di tre piani. Pochi restano i dubbi riguardanti la dinamica del rogo, secondo i carabinieri della stazione locale, coordinati dalla compagnia di Maglie, e che hanno consultato i tecnici dei vigili del fuoco: pare quasi certo che sia figlio di un corto circuito partito da una Multipla parcheggiata nella zona e da lì si sarebbe propagato tutto intorno.

Dunque, la Multipla avrebbe fatto da "miccia", generando uno spettacolare e terrificante effetto domino. Quattro le altre auto coinvolte, di cui tre completamente distrutte ed una danneggiata; rovinato anche uno scooter posteggiato nelle vicinanze. Ingenti e in via di quantificazione i danni. Fortunatamente non si sono registrati feriti o intossicati. A quell'ora di notte, in strada, non c'era nessuno. Fatto singolare, tre dei mezzi coinvolti appartengono ad un unico proprietario. Anche la palazzina adiacente alla zona di parcheggio delle auto è stata interessata dal fuoco, subendo l'annerimento delle pareti esterne in tutta la loro lunghezza. Sono stati gli stessi residenti, svegliati dal crepitio delle fiamme e dagli scoppi che si sono susseguiti improvvisi quando ancora doveva sorgere l'alba, a dare l'allarme, chiamando il 115.

Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Tricase, che hanno domato l'incendio, e i carabinieri della stazione locale per i primi rilevamenti. I vigili del fuoco, che hanno studiato la dinamica, non avrebbero trovato tracce di liquido infiammabile o altri particolari che facciano propendere per un atto vandalico o intimidatorio ai danni di qualcuno. L'ipotesi più accreditata al momento è quindi quella di uno sfortunato incidente, con ripercussioni notevoli sui mezzi e sull'abitazione, che però non ha subito danni tali da far temere per cedimenti strutturali. I veicoli sono stati rimossi questa mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-incendio nella notte: distrutte cinque automobili

LeccePrima è in caricamento